utenti ip tracking
domenica 16 Maggio 2021
Home Temi Miscela strategica

Miscela strategica

Il desk affronta i temi dedicati a difesa, sicurezza e affari militari con un approccio di tipo analitico, perlopiù mutuato dall’analisi geopolitica. Di conseguenza il singolo sistema d’arma, il fatto o l’evento hanno senso, secondo noi, solo se contestualizzati. Quindi ciascun elemento analizzato dai nostri contributi rappresenta parte di un trend, di una dinamica presente o futura alla quale inerisce, come la tessera di un grande puzzle. Tracciare queste dinamiche ci aiuta ad avere un’immagine di insieme, strategica appunto. Tale visione è orientata a provvedere al decision maker – fruitore primario dei prodotti analitici – la conoscenza dettagliata di cui ha bisogno per prendere al meglio le proprie decisioni più importanti nel complesso mondo di oggi.

A cura di Marco Giulio Barone

Taiwan e la supremazia dei microchip

Caffè lungo – Il valore dei microchip nell’economia moderna ha accresciuto la capacità di influenza di Taiwan nello scacchiere geopolitico. È infatti grazie al know-how...

Over Jihad- Chi sono i foreign fighters?

Nel secondo episodio di "Over Jihad: Radicalizzazione, Foreign Fighters e Returnees" affronteremo il tema dei foreign fighters per darne una definizione e comprendere meglio...

23/4/21 – Sicurezza e terrorismo: una lettura internazionale

Eventi - Venerdì 23 aprile 2021, ore 17.30, in collaborazione con la rivista "Europea" Online giorno 23 aprile 2021 il convegno sul tema "Sicurezza e...

Cina-Iran: siglata una nuova intesa strategica

Caffè lungo – Pechino e Teheran hanno fissato una road map delle loro relazioni per i prossimi 25 anni. L’accordo rappresenta una scialuppa di salvataggio...

L’apparato Cyber Proxy iraniano

Analisi – L’attacco condotto da un gruppo hacker libanese tra il 2015 e 2020 ha evidenziato un elevato grado di sofisticazione e non poche...

Un bilateralismo perfetto: cosa (ci) dicono i colloqui strategici tra Russia...

In 3 sorsi - Nelle giornate del 22 e 23 marzo si sono tenuti colloqui strategici fra il Ministro degli Esteri russo Lavrov e...

Over Jihad – Intervista a Gabriele Micalizzi

Nel primo episodio di “Over Jihad: Radicalizzazione, Foreign Fighters e Returnees” intervistiamo il fotografo e reporter Gabriele Micalizzi che ci racconta la sua esperienza...

La guerra silenziosa tra Pakistan e Afghanistan

Caffè Lungo - Il processo di pace in Afghanistan prosegue a rilento e con notevoli difficoltà anche a causa della situazione in Pakistan, la...

Over Jihad. Radicalizzazione, Foreign fighters e Returnees

Editoriale- Con una serie di interviste a cadenza mensile, questa rubrica promossa dal Caffè Geopolitico andrà ad analizzare le dinamiche del processo di radicalizzazione,...

Il Dragone e il Mediterraneo asiatico: le rivendicazioni della Cina nel...

Analisi – La situazione geopolitica del Mar Cinese Meridionale è parecchio intricata. Le considerevoli risorse energetiche di questa area marittima alimentano infatti i molti...

La scommessa cyber della Russia

In 3 sorsi - L’attacco cibernetico allo Storting norvegese lo scorso agosto da parte del gruppo di hacker APT28 ha per l’ennesima volta posto...

Jeddah e la perenne vulnerabilità del Mar Rosso

L'ennesimo attacco terroristico ad una petroliera ancorata nel porto di Jeddah, evidenzia la vulnerabilità delle infrastrutture critiche saudite nei pressi del confine yemenita, a causa di un conflitto con i ribelli Houthi mai sanato. Jeddah è solo uno dei vari protagonisti che si affacciano sul Mar Rosso, un mare sempre più affollato a causa della compresenza di più potenze economiche interessate a dire la loro.