utenti ip tracking
domenica 9 Agosto 2020
More

    Speciale COVID-19

    La delicatissima situazione politica interna in Serbia

    Analisi - ln Serbia l'epidemia di Covid-19 appare fuori...

    Il Myanmar alle urne tra guerra civile e Covid-19

    In 3 sorsi - Fissata la data per le...

    I Paesi Baschi in cerca di patria e in fuga dal passato

    Analisi – Il 12 luglio in Spagna, dopo il...

    7 giorni in un ristretto – 1 Giugno

    In breve

    Dove si trova

    Puoi leggerlo in 2 min.

    Questa settimana nel mondo: eventi, incontri, ricorrenze da tenere d’occhio


    Non solo quanto riportato nella nostra presentazione, ma tanti altri avvenimenti caratterizzeranno la prossima settimana geopolitica. Ecco quelli che riteniamo più importanti, classificati a seconda delle tematiche care ai lettori del Caffè geopolitico:

    Appuntamenti elettorali
    Oltre alla Turchia, voteranno questa settimana i cittadini di Burundi (elezioni presidenziali, 5 giugno) e Messico ( elezioni parlamentari, 7 giugno).

    Affari europei
    Settimana densa di appuntamenti, quella europea:

    • Si comincia oggi, 1 giugno, con la riunione informale dei Ministri dell’Agricoltura e della Pesca.
    • A Berlino, martedì 2 giugno, il presidente della Commissione Jean-Claude Juncker parteciperà alla Tavola Rotonda Europea degli industriali insieme alla cancelliera tedesca Angela Merkel e al presidente francese François Hollande.
    • Mercoledì 3 è la volta di Commissione europea e del Consiglio direttivo della BCE, in riunione rispettivamente a Bruxelles e Francoforte.

    Crisi nel mondo
    Comincerà domani a Doha, Qatar, la dodicesima edizione del US- Islamic World Forum organizzato da Brookings institution. La tre giorni di incontri sarà dedicata all’analisi dei cambiamenti storici nella realtà geopolitica contemporanea.

    Diplomazia
    Ritornato da Mosca, il Ministro degli Esteri Paolo Gentiloni volerà a Bruxelles per incontrare il vicepresidente della Commissione europea Frans Tiemmermans. Sempre a Bruxelles, giovedì 4 giugno lo speaker del Parlamento iracheno Salim Abdullah al-Jabouri e, successivamente, il ministro degli esteri giordano Nasser Jude incontreranno Federica Mogherini.

    [divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

    Per la nostra rassegna, questa settimana abbiamo consultato per voi le seguenti fonti:

    [one_third]

    Siti di informazione

    • Aljazeera english
    • Ansa.it
    • Ansamed.it
    • Arabpress
    • BBC
    • EMM News Explorer
    • EU business.com
    • Euronews
    • Foreign Affairs
    • Foreign Policy
    • News Brief – emm.newsbrief.eu
    • The Economist
    • Tunisian agency press

    [/one_third][one_third]

    Think Tanks

    • Brookings
    • Council of Foreign Relations
    • Goldman Sachs
    • Horizon-Hozint
    • National democratic institute- Global elections calendar

    [/one_third][one_third_last]

    Istituzioni

    • German Presidency G7
    • Ambasciata Russa in Italia
    • Azione esterna- Unione europea
    • Consiglio europeo
    • Cremlino – The Russian President’s official website
    • European commission
    • Kingdom of Jordan Foreign ministry
    • Ministero degli Affari Esteri Italiano
    • Ministry of Foreign Affairs of the Russian Federation
    • Parlamento europeo
    • US Department of State

    [/one_third_last]

    [author title=”A cura di Simone Grassi” image=”https://ilcaffegeopolitico.net/wp-content/authors/Simone%20Grassi-187.png”]Fiero membro della cosiddetta generazione Erasmus, ho studiato in Italia e in Francia. Sono laureato magistrale in Relazioni Internazionali (Università degli Studi di Milano) e ormai prossimo frequentatore di un Master di ricerca in Economia Politica all’Università di Bristol. Convinto europeista, sono stato stagista alla Rappresentanza in Italia della Commissione europea. Oltre all’economia e alla politica internazionale, mi affascina il mondo della cooperazione allo sviluppo, un mondo che ho maggiormente scoperto durante un tirocinio in UNICEF[/author]

    Simone Grassi
    Simone Grassi

    Fiero membro della cosiddetta generazione Erasmus, ho studiato in  Italia e in Francia. Laureato magistrale in Relazioni Internazionali (Università degli Studi di Milano),  frequento  ora un Master di ricerca in Economia Politica all’Università di Bristol. Convinto europeista, sono stato stagista alla Rappresentanza in Italia della Commissione europea. Oltre all’economia e alla politica internazionale, mi affascina il mondo della cooperazione allo sviluppo, un mondo che ho maggiormente scoperto durante un tirocinio in UNICEF.

    Ti potrebbe interessareCORRELATI
    Letture suggerite

    2 Commenti

    1. Bella e interessante rassegna settimanale! Un condensato di notizie ed appuntamenti.Davvero utile!  Bravo Simone

    Comments are closed.