utenti ip tracking
lunedì 30 Novembre 2020
More

    Speciale COVID-19

    Che cosa succede in Portogallo?

    In 3 sorsi - Tra aumento dei casi di Covid-19, elezioni...

    Covid e tribù dominano le elezioni in Giordania

    In 3 sorsi - Le elezioni parlamentari in Giordania non hanno...

    Il rapporto franco-tedesco a seguito della pandemia

    In 3 sorsi - A seguito della pandemia la Germania sta...

    Stop al virus della disinformazione

    La pandemia ha offerto nuove opportunità ai gruppi criminali? Decisamente tante,...
    Home Aree geografiche Africa Sub Sahariana

    Africa Sub Sahariana

    Siamo nel 2019. L’Africa punta i piedi per terra e chiede di essere riconosciuta come un interlocutore internazionale privilegiato. E ci sta progressivamente riuscendo. A dicembre 2017, nel corso dell’ultimo vertice UE-Africa di Abidjan (Costa d’Avorio) sono emersi alcuni dei temi “caldi”, destinati a modellare il futuro del continente nei prossimi anni: gestione dei flussi migratori – non solo esterni, ma anche interni – e operazioni di controterrorismo. Nonostante la crescente voglia di far sentire la propria voce, o meglio, le “proprie voci”, l’Africa deve, però, fare i conti con alcune emergenze, di carattere politico quanto ambientale. La minaccia più insistente è la crescente radicalizzazione di matrice jihadista, che trova la sua massima espressione in gruppi come Al-Shabaab e Boko Haram. E che ha manifestato tutta la sua violenza distruttiva durante lo scorso anno: la strage di Mogadiscio, nell’ottobre 2017, è stata definita da più parti come il più sanguinoso attacco nella storia dopo l’11 settembre. Un ulteriore elemento di destabilizzazione, negli ultimi mesi, è stato il progressivo crollo di alcuni capisaldi della politica africana. Tra la fine del 2017 e l’inizio del 2018, infatti, si sono concluse le parabole politiche di José Eduardo Dos Santos (Angola), Robert Mugabe (Zimbabwe) e Jacob Zuma (Sudafrica). Si avvicina la fine di un’epoca, quella degli eredi diretti del colonialismo, che non ha ancora conciso, però, con una presa di coscienza politica tale da riscrivere i destini dei diversi Paesi africani. Quali forme assumerà l’Africa del domani? È ancora difficile dirlo.

    A cura di Caterina Pucci con il supporto di Beniamino Franceschini

    Etiopia e Gibuti, il dragone cinese viaggia sui binari africani

    In 3 Sorsi - Nata come investimento e risorsa per l’intera regione dell’Africa Orientale, la ferrovia Etiopia-Gibuti si sta rivelando sempre di più l’ennesima...

    La pionieristica Banana Revolution in Kenya

    In 3 Sorsi - Contro le perplessità di banche e investitori, gli agricoltori kenioti hanno conferito maggiore credibilità all’agribusiness del Paese rendendo le banane...

    Il Mali di N’Daw, dopo il colpo di Stato

    In 3 sorsi - A seguito del colpo di Stato militare di agosto l’ex colonello in pensione Bah N'Daw ha giurato come nuovo Presidente...

    Tanzania: sopravvivere al cambiamento climatico

    Analisi - In Tanzania l’agricoltura rappresenta il 60% del PIL e impiega l’80% della forza lavoro. Tuttavia la sopravvivenza del settore è messa a...

    Angola, l’infinita parabola dei Dos Santos

    In 3 sorsi - Alla luce della recente dipartita di Sindika Dokolo, imprenditore congolese e marito di Isabel Dos Santos, ripercorriamo la storia della...

    In Guinea vince ancora Condé

    In 3 sorsi - Alpha Condé vince un controverso terzo mandato alla presidenza della Guinea. Le elezioni del 18 ottobre confermano l’ennesima storia di...

    Blue economy, una nuova frontiera della rinascita africana

    In 3 sorsi - Da qualche anno l’Africa ha iniziato la propria corsa verso la blue economy per far fronte alle esigenze di un...

    Centrafrica, una miniera per la Cina

    In 3 sorsi - La denuncia di un missionario ha rieLato un'attività di estrazione mineraria illecita da parte di compagnie cinesi in Centrafrica, nella...

    Sudan, una firma storica per la pace

    Analisi - Lo scorso 31 agosto, a Giuba, il Governo del Sudan e il Fronte Rivoluzionario del Sudan (SRF), l’organizzazione che unisce i gruppi...

    Ciad, crocevia di traffici illegali

    In 3 Sorsi - Il 24 luglio si è svolto il processo contro alcuni funzionari ciadiani per traffico illecito di tramadolo. La regione del...

    Mozambico, la ripresa comincia dalla terra

    In 3 Sorsi - Dopo il passaggio dei cicloni Idai e Kenneth nel 2019, il Mozambico è entrato in una fase di grave emergenza...

    Il paradosso dell’acqua nella Repubblica democratica del Congo

    In 3 Sorsi - Nella Repubblica Democratica del Congo l’acqua abbonda, ma non può essere utilizzata: nonostante le ingenti risorse fisiche, infatti, la media...