utenti ip tracking
giovedì 13 Maggio 2021

Una panoramica sugli accordi di libero scambio dell’ASEAN

L’ASEAN potrebbe diventare, entro il 2030, la quarta maggiore economia al mondo, forte di un mercato di consumatori valutato in oltre 4mila miliardi di...

Il nuovo volto del Caucaso (II): tra Cina ed Europa

Analisi – Seconda parte di una lunga analisi sui complessi equilibri del Caucaso odierno. Dopo aver affrontato il ruolo del Cremlino nella regione, approfondiamo...

Le terre rare del Dragone

Analisi – La Cina è al centro della catena di approvvigionamento mondiale di terre rare. La direzione strategica presa dal Dragone sembra, tuttavia, aprire...

Il Cremlino nell’occhio del ciclone

Analisi - Il Cremlino deve fare i conti con il crescente malcontento della popolazione e in particolare delle oblast più periferiche. Le disuguaglianze monetarie...

Ngozi Okonjo-Iweala, il futuro dell’OMC

Caffè Lungo - Ngozi Okonjo-Iweala sarà la prima donna alla guida dell’Organizzazione Mondiale del Commercio. Come Direttrice Generale dovrà affrontare molte sfide economiche e...

Italia e Qatar: una partnership strategica

In 3 sorsi – I rapporti tra Italia e Qatar sono in rapida accelerazione, specialmente negli ambiti della Difesa e dell’energia. Le opportunità per entrambe le...

Kim Jong-un, inversione di marcia sulla riforma economica

Caffè Lungo – L’8° Congresso del Partito dei Lavoratori segna un’inversione di tendenza nei futuri piani economici nordcoreani, marcando il predominio dell'ideologia e della...

Accordo UE-Mercosur: tra stallo e tentativi di rilancio

In 3 sorsi - Tra le priorità del premier portoghese Costa per il semestre di presidenza del Consiglio dell'Unione Europea c’è la ratifica dell’accordo...

UE, piani nazionali di recupero e resilienza: work in progress

Analisi – A che punto sono i nostri vicini europei nella preparazione dei rispettivi Recovery plan, da cui dipende l’erogazione dei fondi straordinari previsti...

Il nuovo volto del Caucaso (I): la Russia e lo status...

Analisi – Prima parte di una lunga analisi sui complessi equilibri del Caucaso odierno. La mediazione russa tra Armenia e Azerbaijan in Nagorno-Karabakh ha...

Jeddah e la perenne vulnerabilità del Mar Rosso

L'ennesimo attacco terroristico ad una petroliera ancorata nel porto di Jeddah, evidenzia la vulnerabilità delle infrastrutture critiche saudite nei pressi del confine yemenita, a causa di un conflitto con i ribelli Houthi mai sanato. Jeddah è solo uno dei vari protagonisti che si affacciano sul Mar Rosso, un mare sempre più affollato a causa della compresenza di più potenze economiche interessate a dire la loro.

Lupo guerriero, Giano bifronte: la Cina post-Covid e l’Occidente

Analisi - A fine 2020 la Cina sembra essere l'unico motore dell'economia globale ancora in funzione, avendo contenuto la Covid-19 e firmato il RCEP,...