utenti ip tracking
martedì 11 Agosto 2020
More

    Speciale COVID-19

    È arrivato il cigno nero?

    Editoriale -  A gennaio avevamo provato a descrivere come...

    La delicatissima situazione politica interna in Serbia

    Analisi - ln Serbia l'epidemia di Covid-19 appare fuori...

    Il Myanmar alle urne tra guerra civile e Covid-19

    In 3 sorsi - Fissata la data per le...

    I Paesi Baschi in cerca di patria e in fuga dal passato

    Analisi – Il 12 luglio in Spagna, dopo il...

    7 giorni in un ristretto – 16 Giugno

    In breve

    Dove si trova

    Puoi leggerlo in 2 min.

    Questa settimana nel mondo: eventi, incontri, ricorrenze da tenere d’occhio


    Non solo quanto riportato nella nostra presentazione, ma tanti altri avvenimenti caratterizzeranno la prossima settimana geopolitica. Ecco quelli che riteniamo più importanti, classificati a seconda delle tematiche care ai lettori del Caffè geopolitico:

    Appuntamenti elettorali:

    • Si terranno giovedì 18 giugno le elezioni generali in Danimarca. L’ultima tornata elettorale si svolse il 15 settembre 2011 e vide la formazione di un governo di minoranza guidato dal primo ministro social democratico Helle Thorning-Schmidt.

    Affari europei:

    • Lunedì 15: Consiglio dei ministri dell’ambiente.
    • Martedì 16, Bruxelles: incontro annuale della Commissione europea, rappresentata dal vicepresidente Frans Timmermans, con i leader religiosi.
    • Martedì 16 il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker incontrerà il segretario generale NATO Jens Stoltenberg.
    • Martedì 16 giugno: Consiglio pesca e agricoltura
    • Mercoledì 17 Federica Mogherini, Alto rappresentante UE per la politica estera e di sicurezza, incontrerà i ministri degli Esteri della regione del Sahel.
    • Mercoledì 17: si incontra il Governing Council della Banca centrale europea (BCE)
    • Venerdì 19: vertice Consiglio economia e finanza (ECOFIN)

    Crisi nel mondo:

    • Continuano le esercitazioni NATO in est europa, a dimostrazione di una crescente tensione nella regione. Comincerà oggi in Polonia l’esercitazione Ramstein guard 6-LIVEX. Ecco un’infografica a cura di Sputnik che mostra l’attività Nato ai confini con la Russia:  http://bit.ly/1IEusp9
    • 16- 19 giugno, Kubinka, Russia: si svolgerà nella regione di Mosca l’ international event Army 2015 organizzato dal Ministero della difesa russo, dalla Federal Space Agency Roscomos e dalla state technology corporation Rostec. Verranno presentati i nuovi gioielli dell’aviazione.

    Nazioni Unite:

    16-19 giugno, Milano: Forum mondiale su Rimesse e Sviluppo. Tra i relatori Kanayo F. Nwanze, Presidente del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD), la Regina Maxima d’Olanda nella sua funzione di Rappresentante Speciale del Segretario Generale delle Nazioni Unite per la finanza inclusiva finalizzata allo sviluppo.

    [divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

    Per la nostra rassegna, questa settimana abbiamo consultato per voi le seguenti fonti:

    [one_third]

    Siti di informazione

    • Aljazeera english
    • Anadolu Agency
    • Ansa.it
    • Ansamed.it
    • Arabpress
    • BBC
    • EMM News Explorer
    • EU business.com
    • Euronews
    • Foreign Affairs
    • Foreign Policy
    • News Brief – emm.newsbrief.eu
    • Ria Novosti
    • The Economist
    • The New York Times
    • Tunisian agency press

    [/one_third][one_third]

    Think Tanks

    • Council on Foreign Relations
    • Goldman Sachs
    • Horizon-Hozint
    • Le monde diplomatique
    • National democratic institute- Global elections calendar
    • Project syndacate

    [/one_third][one_third_last]

    Istituzioni

    • Azione esterna- Unione europea
    • Consiglio Europeo
    • European Commission
    • Ministero degli Affari Esteri Italiano
    • Ministero della Difesa Russo
    • Parlamento europeo
    • OHCHR  – Office of the High Commissioner for Human Rights
    • ONU

    [/one_third_last]

    [author title=”A cura di Simone Grassi” image=”https://ilcaffegeopolitico.net/wp-content/authors/Simone%20Grassi-187.png”]Fiero membro della cosiddetta generazione Erasmus, ho studiato in Italia e in Francia. Sono laureato magistrale in Relazioni Internazionali (Università degli Studi di Milano) e ormai prossimo frequentatore di un Master di ricerca in Economia Politica all’Università di Bristol. Convinto europeista, sono stato stagista alla Rappresentanza in Italia della Commissione europea. Oltre all’economia e alla politica internazionale, mi affascina il mondo della cooperazione allo sviluppo, un mondo che ho maggiormente scoperto durante un tirocinio in UNICEF[/author]

    Simone Grassi
    Simone Grassi

    Fiero membro della cosiddetta generazione Erasmus, ho studiato in  Italia e in Francia. Laureato magistrale in Relazioni Internazionali (Università degli Studi di Milano),  frequento  ora un Master di ricerca in Economia Politica all’Università di Bristol. Convinto europeista, sono stato stagista alla Rappresentanza in Italia della Commissione europea. Oltre all’economia e alla politica internazionale, mi affascina il mondo della cooperazione allo sviluppo, un mondo che ho maggiormente scoperto durante un tirocinio in UNICEF.

    Ti potrebbe interessareCORRELATI
    Letture suggerite