utenti ip tracking
giovedì 24 Settembre 2020
More

    Speciale COVID-19

    L’India e l’emergenza coronavirus

    In 3 sorsi - Oggi l'India è tra le...

    Contagi, proteste e maltempo: i tanti guai della Corea del Sud

    In 3 sorsi - Il coronavirus sembra aver esacerbato...

    Il SURE dell’Unione europea a sostegno dell’occupazione

    In 3 Sorsi – La Commissione europea ha formalizzato...

    Il lungo inverno di Melbourne

    Analisi - Secondo appuntamento con un "Caffè agli antipodi"....

    Babilon: si inizia

    In breve

    Dove si trova

    Puoi leggerlo in 1 min.

    Con l’evento del 14 marzo inizia l’avventura di Babilon, la rivista di geopolitica frutto della collaborazione tra Il Caffè Geopolitico e Oltrefrontiera News

    Alla presenza di un folto pubblico, Oltrefrontiera News e Il Caffè Geopolitico hanno presentato la nuova rivista Babilon presso la Residenza di Ripetta a Roma. Il progetto ha lo scopo di far sì che gli affari internazionali tornino al centro del dibattito nazionale, incidendo sulle valutazioni di carattere diplomatico, politico, imprenditoriale e intellettuale, e contribuendo a offrire spunti e opinioni che non hanno altro fine se non la tutela del bene comune.

    Sono intervenuti Alfredo Mantici, Direttore editoriale di Babilon, l’onorevole Fabrizio Cicchitto, ex Presidente della Commissione Esteri della Camera dei Deputati, l’Ambasciatore Giulio Terzi di Sant’Agata, ex Ministro degli Esteri, Fausto Biloslavo, giornalista inviato all’estero per diverse testate e Daniele Capezzone, ex parlamentare e ora Direttore editoriale di Atlantico Quotidiano.

     

    Gli ospiti hanno discusso tematiche riguardanti la Libia, argomento principale del primo numero di Babilon, e le crisi che coinvolgono il Mediterraneo più in generale, il tutto moderato da Lucio Tirinnanzi, Direttore responsabile di Babilon.

    La rivista è disponibile e acquistabile online.

    La Redazione

    Pietro Costanzo

    Co-fondatore e membro del direttivo. Mi occupo di cooperazione internazionale nel settore della sicurezza. Mi sento Europeo, Italiano e parecchio siciliano. Vivo a Roma: se volete, vediamoci per un caffè… Ogni opinione espressa è strettamente personale.

    Ti potrebbe interessareCORRELATI
    Letture suggerite