utenti ip tracking
sabato 5 Dicembre 2020
More

    Speciale COVID-19

    La scommessa persa della Svezia

    In 3 sorsi - La Svezia, nel pieno della seconda ondata,...

    Nuova Zelanda: un nuovo Governo e un ritrovato regionalismo

    Caffè Lungo – All’indomani delle elezioni generali del 17 ottobre scorso...

    L’UE unita contro le minacce comuni

    In 3 sorsi - Il 19 novembre si è tenuta la...

    Il secondo lockdown e la frenata dell’economia francese

    In 3 sorsi - L’economia francese, già fortemente provata, vede stime...

    Sangue a Kabul: panoramica sui recenti attacchi dello Stato Islamico

    In breve

    Dove si trova

    Puoi leggerlo in 1 min.

    RistrettoLe scontitte nel Siraq e a Marawi spingono ISIS alla ricerca di nuovi santuari da dove poter lanciare le proprie operazioni. Prima però di radicarsi territorialmente il Califfato ha bisogno di rilanciare mediaticamente la sua immagine, macchiata dalle recenti disfatte.

    È in quest’ottica che vanno inquadrate le recenti operazioni condotte ad Aden – Yemen – ove è stata attaccata una stazione di polizia provocando più di 50 morti e in Afghanistan, dove a Kabul è stata presa d’assalto la sede della tv Shamshada. Riguardo l’interesse del Califfato per l’Afghanistan, in questi giorni proliferano sui canali di Telegram legati al gruppo numerose lezioni di lingua Pashto date tramite il metodo Primsleur, modalità di apprendimento avanzato che richiede poche lezioni per riuscire ad acquisire le basi di una nuova lingua. Ulteriore prova del “nuovo” interesse dello Stato Islamico nella regione.

    Valerio Mazzoni

     

     

    Valerio Mazzoni

    Nato, cresciuto e residente a Roma classe 1989, laureando in Scienze politiche per le Relazioni Internazionali presso l’Università Roma Tre. Formato accademicamente da nottate passate a giocare ad Age of Empire e Risiko, nutre da sempre una smodata passione per la storia e per le relazioni internazionali, con particolare interesse per il fondamentalismo islamico, i servizi segreti e la loro controversa storia. Per il Caffè Geopolitico si occupa della Russia e delle ex Repubbliche Sovietiche. I viaggi e la Lazio sono le sue passioni più grandi, anche se non disdegna rapide incursioni nel mondo NBA.

    Ti potrebbe interessareCORRELATI
    Letture suggerite