utenti ip tracking
venerdì 10 Luglio 2020
More

    Speciale COVID-19

    Crisi politica e pandemia, il 2020 del Perù

    In 3 sorsi – Il nuovo anno a Lima...

    Serbia: si salvi chi può

    Analisi - Le elezioni parlamentari e quelle per il...

    La crisi nel Messico di AMLO minaccia Trump

    In 3 sorsi – L’epidemia di Covid-19 sta facendo...

    Bukele e la libertà ai tempi del virus

    In 3 Sorsi – In El Salvador l’emergenza sanitaria...

    La rassegna del Caffè 12 Dicembre 2017

    In breve

    Dove si trova

    Puoi leggerlo in 1 min.

    La rassegna del Caffè – La rassegna giornaliera con i consigli della nostra redazione

    Buon martedì tutti! Eccovi la raccolta giornaliera dei consigli dalla nostra redazione.

    NORD AMERICA

    L’ambasciatrice statunitense alle Nazioni Unite, Nikki Haley, getta benzina sul fuoco delle polemiche emerse dopo la decisione USA di riconoscere Gerusalemme capitale di Israele e spostare lì l’ambasciata. In questo articolo The Hill ci racconta il suo punto di vista.

    EUROPA

    Bloomberg ci mostra come l’avanzata della destra populista abbia ridisegnato la mappa politica dell’Europa.

    ASIA

    La crisi nordcoreana minaccia di impedire il normale svolgimento delle Olimpiadi invernali di Pyeongchang. Le Monde riporta i principali dubbi e timori internazionali intorno al prossimo evento sportivo in Corea del Sud.

    RUSSIA E CIS

    La rielezione di Putin è assicurata, ma l’attuale campagna per le presidenziali russe potrebbe segnare l’inizio della lotta per la successione al Cremlino dopo il 2024. L’analisi del New York Times.

    MEDIO ORIENTE

    In quanti si erano accorti di un “siluramento” eccellente nella leadership egiziana? Ce lo racconta Mada Masr.

    AMERICA LATINA

    Mentre la Colombia si appresta ad emanare le prime sentenze sulla corruzione dei costruttori brasiliani Odebrecht, El Espectador fa il punto della situazione e ricostruisce i passaggi di denaro, che hanno attraversato la Spagna prima di tornare in Colombia.

    AFRICA

    A dieci mesi dal suo lancio la task force congiunta lanciata dal G5 Sahel (di cui fanno parte Mali, Niger, Chad, Mauritania e Burkina Faso) fatica a prendere piede. All Africa prova a spiegarci i motivi di questo apparente stallo.

    AMBIENTE

    Cosa succede agli accordi di Parigi presi in seno alla COP21? Prima Trump ha destabilizzato l’ordine raggiunto, poi è subentrata una questione squisitamente finanziaria. Proyect – Syndicate, infatti, titola dicendo che gli accordi di Parigi…sono tornati a Parigi!

    A cura di Alberto Assouad

    [box type=”shadow” align=”” class=”” width=””]Un chicco in più

    Le altre rassegne del caffè

    [/box]

     

    Alberto Assouad
    Alberto Assouad

    Nato a Roma nel 1993 ma vivo a Milano da sempre. Mio padre è un romano acquisito ma nato a Aleppo. Sarà a causa di questa eredità siriana che oggi mi interesso particolarmente di studi mediorientali e terrorismo. Ho una personalità particolarmente ossessiva che nel tempo mi ha portato ad approfondire e dedicarmi a materie e attività estremamente diverse tra loro. Sono laureato in Architettura al Politecnico di Milano ma in questo momento sto concludendo un master in Relazioni Internazionali e tra poco incomincerò la magistrale di Politiche Europee ed Internazionali presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore. Ho un oscuro passato da cinefilo accanito, particolarmente attento al cinema etnografico e documentaristico, mentre una delle mie più grandi passioni attuali è la fotografia, meglio se analogica. Sono anche un giocoliere! Il filo rosso che in qualche modo collega da sempre tutti i miei interessi è il viaggio: a fatica riesco a rimanere fermo a Milano per più di un mese di fila. Non è difficile capire perché Hemingway sia il mio scrittore preferito.

    Ti potrebbe interessareCORRELATI
    Letture suggerite