utenti ip tracking
lunedì 26 Ottobre 2020
More

    Speciale COVID-19

    Il futuro dell’Unione secondo Ursula Von der Leyen

    In 3 sorsi – Nel discorso sullo stato dell'Unione...

    Covid-19 e tensioni sociali in Cile

    Analisi - A qualche mese dalla diffusione del virus,...

    L’ex Presidente francese Nicolas Sarkozy è in stato di fermo

    In breve

    Dove si trova

    Puoi leggerlo in 1 min.

    Ristretto Lo scandalo sui finanziamenti libici a Nicolas Sarkozy si è aggravato e l’ex Presidente è in stato di fermo per essere interrogato dagli inquirenti francesi

    L’ex Presidente francese Nicolas Sarkozy è stato posto in stato di fermo questa mattina a Nanterre (Parigi) per essere interrogato su presunti finanziamenti illeciti ricevuti dal dittatore libico Muammar Gheddafi. L’allora leader libico, secondo gli inquirenti, avrebbe finanziato con 5 milioni di euro la vittoriosa campagna elettorale di Sarkozy del 2007, che portò il leader gollista all’Eliseo. L’inchiesta, aperta nel 2013 (le prime rivelazioni avvennero nel 2012, a opera del sito Mediapart) sarebbe a un punto di svolta, secondo Le Monde. Sarkozy potrà rimanere in stato di fermo per un massimo di 48 ore, dopodiché i giudici dovranno decidere se liberare l’ex Presidente o sporgere accuse formali.

    Paradossalmente, fu proprio Sarkozy a giocare un ruolo chiave nella caduta di Gheddafi. Nel marzo 2011 l’allora inquilino dell’Eliseo fu uno dei fautori dell’intervento occidentale che portò all’abbattimento del regime di Tripoli e all’uccisione del leader libico.

    Sarkozy, sconfitto da François Hollande nel 2012, aveva cercato di ritornare sulla scena politica candidandosi alle elezioni presidenziali del 2017, ma, contro tutti i pronostici, era stato nettamente sconfitto alle primarie della destra gollista. Ora, il peggioramento della sua situazione giudiziaria rappresenta l’ultima e forse definitiva battuta d’arresto della carriera politica dell’ex uomo più potente di Francia.

    Davide Lorenzini

    Foto di copertina di thewritingzone Licenza: Attribution-ShareAlike License

    Foto di copertina di StefdeVries Licenza: Attribution-NoDerivs License

    Tutti i nostri coffee break

    Davide Lorenzini
    Davide Lorenzini

    Sono nato nel 1997 a Milano, dove studio Giurisprudenza all’Università degli Studi. Sono appassionato di politica internazionale, sebbene non sia il mio originario campo di studi (ma sto cercando di rimediare), e ho ottenuto il diploma di Affari Europei all’Istituto per gli Studi di Politica Internazionale (ISPI) di Milano. Nel Caffè, al cui progetto ho aderito nel 2016, sono co-coordinatore della sezione Europa, che rimane il mio principale campo di interessi, anche se mi piace spaziare.

    Ti potrebbe interessareCORRELATI
    Letture suggerite