utenti ip tracking
domenica 25 Ottobre 2020
More

    Speciale COVID-19

    Il futuro dell’Unione secondo Ursula Von der Leyen

    In 3 sorsi – Nel discorso sullo stato dell'Unione...

    Covid-19 e tensioni sociali in Cile

    Analisi - A qualche mese dalla diffusione del virus,...

    Associati al 2020 del Caffè

    In breve

    La campagna associativa 2020 del Caffè è partita: che valore dai all’indipendenza?

    Dove si trova

    Puoi leggerlo in 2 min.

    Il Washington Post dopo l’elezione di Donald Trump alla presidenza USA ha messo sul suo sito il motto “Democracy Dies in Darkness” (la democrazia muore nell’oscurità): senza la capacità di capire cosa succede si diventa più influenzabili e, infine, manipolabili. Noi del Caffè non siamo certo il Washington Post, cerchiamo però di fare la nostra parte in un mondo – e in un Paese, l’Italia – dove le informazioni abbondano ma non è sempre facile capire cosa conti davvero e perché

    Ci “limitiamo” a trattare di geopolitica e in questi anni abbiamo anche avuto l’orgoglio di risultati non banali. Qualche esempio recente? Siamo stati tra i primi a parlare di rotte migratorie e cause di migrazione, quando non era “di moda”, tra i primi a condannare certa retorica perché non aderente alla realtà. Quest’estate abbiamo pubblicato un dossier su Iran e USA che aveva già individuato le dinamiche chiave che abbiamo visto all’opera a inizio 2020. Vi abbiamo spiegato le principali dinamiche del terrorismo e cosa succedeva in Iraq e Siria quando il Daesh era ancora una novità. Abbiamo affrontato temi complessi come il dossier F-35, le proteste in Venezuela, lo sviluppo cinese, le sfide in Africa anche quando sparivano dalle prime pagine dei giornali.

    Non raccontiamo gli eventi, proviamo a spiegarli. E lo facciamo nel nostro stile: più rigoroso dei media generalisti, perché si possa capire davvero la realtà e non cadere negli stereotipi, ma semplice per tutti, perché non rimanga pura accademia. Non sempre ci riusciamo come vorremmo, ma la formula è quella giusta.
     
    Abbiamo scelto di non dipendere da nessun gruppo politico, cosa che qualche volta ci ha anche tolto delle opportunità. Lo abbiamo fatto perché crediamo che questo non sia solo un lavoro o un hobby, ma soprattutto un servizio alla comunità, della quale tutti noi facciamo parte.

    Tutto questo ha un prezzo.
    Per poterlo fare abbiamo un sito, scriviamo articoli e dossier, facciamo video e conferenze. Potremmo fare di più, ma molto prosaicamente servono fondi. Dobbiamo gestire un sito che cresce sempre di più, accedere ad archivi, database, riviste specializzate, utilizzare software dedicati che ci mettono in contatto con i nostri collaboratori in giro per il mondo, lavorare ore e prendere tempo alle nostre famiglie.

    Clicca qui per scoprire il 2020 del Caffè!

    Che valore diamo a tutto questo? Alto, ci investiamo tutti noi stessi. Molti dei nostri lavori, se fossero tenuti nell’ambito della consulenza professionale, sarebbero ben retribuiti, ma chi li leggerebbe oltre ai soliti noti? Abbiamo sempre fatto tutto su base volontaria e rilasciato i nostri prodotti gratuitamente – in rari casi a pochi euro – perché crediamo nel valore culturale di ciò che facciamo.
     
    E voi? Che valore date a tutto questo? Se volete contribuire ad aiutarci a crescere, ad essere sempre una voce che spiega il mondo, associatevi e diventate parte di tutto questo.

    E non dimenticate che non è solo “per la gloria”: abbonandovi ricevete la nostra rivista trimestrale cartacea “Babilon” (quest’anno tutta rinnovata!), speciali soci esclusivi, canali diretti con i nostri autori, newsletter dedicate a temi specifici sono alcuni dei benefit che troverete.

    Che aspettate? Per non addormentarsi nell’oscurità, basta un Caffè! AssociatevI!

    La Redazione

    Tutti i nostri coffee break

    Redazione
    Redazionehttps://ilcaffegeopolitico.net

    Il Caffè Geopolitico è una Associazione di Promozione Sociale. Dal 2009 parliamo di politica internazionale, per diffondere una conoscenza accessibile e aggiornata delle dinamiche geopolitiche che segnano il mondo che ci circonda.

    Ti potrebbe interessareCORRELATI
    Letture suggerite