utenti ip tracking
mercoledì 27 Ottobre 2021

La rassegna del Caffè 14 Dicembre 2017

In breve

Dove si trova

Ascolta l'articolo

La rassegna del Caffè – La rassegna giornaliera con i consigli della nostra redazione

Buon giovedì tutti! Eccovi la raccolta giornaliera dei consigli dalla nostra redazione.

NORD AMERICA

Dopo la sconfitta in Alabama Trump prova a cadere in piedi. Dal (failing, come direbbe Donald) New York Times.

RUSSIA E CIS

Lo scontro attuale tra Russia e Occidente è basato molto sul controverso allargamento della NATO in Europa orientale degli ultimi due decenni. I russi sostengono infatti che tale allargamento avrebbe rotto le promesse fatte a Gorbachev nel biennio 1989-91. Sul sito del National Security Archive un gruppo di storici prova a fare chiarezza sull’argomento usando i documenti originali dell’epoca.

EUROPA

In un’intervista al Financial Times il premier italiano Paolo Gentiloni parla (anche) di integrazione europea.

ASIA

Anche l’India sembra avere un serio problema di “fake news”. Al Jazeera analizza le origini del fenomeno e i canali attraverso cui le false notizie si diffondono nella società indiana, spesso con conseguenze drammatiche. 

AMERICA LATINA

Alla vigilia del turno di ballottaggio per le presidenziali (si voterà domenica) i due candidati si confrontano, su La Tercera, sui costi dei rispettivi programmi elettorali. Ed è Guiller contro Piñeira.

AFRICA

Come ricorda Jeune Afrique, in Senegal si apre oggi il processo contro Khalifa Sall, sindaco di Dakar, detenuto dal 7 marzo per frode e appropriamento indebito di denaro pubblico.

AMBIENTE

Cyprus mail è molto critico sulle politiche ambientali dell’Ue, ed in particolare del programma quadro Natura2000. Il report prodotto a margine del programma evidenzia risultati scarsi e mancanza di coordinamento tra stati e tra programmi.

A cura di Alberto Assouad

[box type=”shadow” align=”” class=”” width=””]Un chicco in più

Le altre rassegne del caffè

[/box]

Foto di copertina di Free Grunge Textures – www.freestock.ca Licenza: Attribution License

Alberto Assouad

Nato a Roma nel 1993 ma vivo a Milano da sempre. Mio padre è un romano acquisito ma nato a Aleppo. Sarà a causa di questa eredità siriana che oggi mi interesso particolarmente di studi mediorientali e terrorismo. Ho una personalità particolarmente ossessiva che nel tempo mi ha portato ad approfondire e dedicarmi a materie e attività estremamente diverse tra loro. Sono laureato in Architettura al Politecnico di Milano ma in questo momento sto concludendo un master in Relazioni Internazionali e tra poco incomincerò la magistrale di Politiche Europee ed Internazionali presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore. Ho un oscuro passato da cinefilo accanito, particolarmente attento al cinema etnografico e documentaristico, mentre una delle mie più grandi passioni attuali è la fotografia, meglio se analogica. Sono anche un giocoliere! Il filo rosso che in qualche modo collega da sempre tutti i miei interessi è il viaggio: a fatica riesco a rimanere fermo a Milano per più di un mese di fila. Non è difficile capire perché Hemingway sia il mio scrittore preferito.

Ti potrebbe interessare
Letture suggerite