utenti ip tracking
giovedì 3 Dicembre 2020
More

    Speciale COVID-19

    Nuova Zelanda: un nuovo Governo e un ritrovato regionalismo

    Caffè Lungo – All’indomani delle elezioni generali del 17 ottobre scorso...

    L’UE unita contro le minacce comuni

    In 3 sorsi - Il 19 novembre si è tenuta la...

    Il secondo lockdown e la frenata dell’economia francese

    In 3 sorsi - L’economia francese, già fortemente provata, vede stime...

    Che cosa succede in Portogallo?

    In 3 sorsi - Tra aumento dei casi di Covid-19, elezioni...

    La rassegna del Caffè 19 Gennaio 2018

    In breve

    Dove si trova

    Puoi leggerlo in 1 min.

    La rassegna del Caffè – La rassegna giornaliera con i consigli della nostra redazione

    Buon venerdì! Ecco qui la nostra rassegna stampa quotidiana con i migliori pezzi segnalati dai nostri coordinatori.

    ASIA

    Il Partito Comunista cinese vede nel caos geopolitico attuale un’opportunità storica per le aspirazioni globali del proprio paese ed esprime sempre più apertamente tale convinzione. Dal South China Morning Post.

     NORD AMERICA

    La Apple ha annunciato 350 miliardi di investimenti e 20.000 nuovi posti di lavoro nei prossimi 5 anni. L’annuncio arriva anche in risposta alla riforma fiscale appena varata dall’amministrazione Trump. Dalla CNBC.

    AMERICA LATINA

    El Diario conferma che la Corte Internazionale di Giustizia dell’Aja terrà l’audizione del governo boliviano, sulla richiesta di rivedere i trattati del 1904, a fine marzo; sono i trattati che tolsero lo sbocco al mare alla Bolivia, ferita mai rimarginata.

    EUROPA

    Il think tank Bruegel ha appena pubblicato un rapporto, preparato da influenti economisti tedeschi e francesi, che illustra alcune proposte per riformare l’Eurozona.

    RUSSIA E CIS

    Negli ultimi anni Azerbaijan e Iran hanno stretto forti legami sia diplomatici che economici. Ora però il Governo di Baku teme un’eccessiva influenza di Teheran nei propri affari interni. Da EurasiaNet.org 

    AFRICA

    La questione immigrazione in Algeria descritta da OrientXXI.

    AMBIENTE

    La petroliera iraniana affondata nel mar della Cina Orientale sta spargendo il carico nelle acqua, provocando un serio pericolo ambientale. Ne dà notizia, con una certa preoccupazione, il giapponese Asahi Shimbun.

    A cura di Alberto Assouad

    [box type=”shadow” align=”” class=”” width=””]Un chicco in più

    Le altre rassegne del Caffè

    [/box]

    Foto di copertina di Abode of Chaos Licenza: Attribution License

    Alberto Assouad
    Alberto Assouad

    Nato a Roma nel 1993 ma vivo a Milano da sempre. Mio padre è un romano acquisito ma nato a Aleppo. Sarà a causa di questa eredità siriana che oggi mi interesso particolarmente di studi mediorientali e terrorismo. Ho una personalità particolarmente ossessiva che nel tempo mi ha portato ad approfondire e dedicarmi a materie e attività estremamente diverse tra loro. Sono laureato in Architettura al Politecnico di Milano ma in questo momento sto concludendo un master in Relazioni Internazionali e tra poco incomincerò la magistrale di Politiche Europee ed Internazionali presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore. Ho un oscuro passato da cinefilo accanito, particolarmente attento al cinema etnografico e documentaristico, mentre una delle mie più grandi passioni attuali è la fotografia, meglio se analogica. Sono anche un giocoliere! Il filo rosso che in qualche modo collega da sempre tutti i miei interessi è il viaggio: a fatica riesco a rimanere fermo a Milano per più di un mese di fila. Non è difficile capire perché Hemingway sia il mio scrittore preferito.

    Ti potrebbe interessareCORRELATI
    Letture suggerite