utenti ip tracking
giovedì 4 Marzo 2021

La rassegna del Caffè 22 Gennaio 2018

In breve

Dove si trova

La rassegna del Caffè – La rassegna giornaliera con i consigli della nostra redazione

Buon lunedì! Ecco qui la nostra rassegna stampa quotidiana con i migliori pezzi segnalati dai nostri coordinatori.

NORD AMERICA

Appena varata la nuova National Defense Strategy, la prima in un decennio. Nel sommario del DoD sono riportati i punti principali e le importanti novità.

ASIA

La crescente presenza di immigrati musulmani sta provocando parecchi malumori in Corea del Sud. Ma la paura di una futura islamizzazione del Paese, alimentata soprattutto dai gruppi politici più conservatori, appare del tutto irrealistica e esagerata. Da Korea Exposé. 

AMERICA LATINA

El Clarin ci racconta l’ultima contestata decisione del governo argentino; il taglio di un miliardo di dollari ai servizi sanitari.

EUROPA

Politico Europe ci spiega le conseguenze del voto del congresso del partito socialdemocratico tedesco a favore di una nuova grande coalizione.

RUSSIA E CIS

Nei giorni scorsi l’Ucraina ha messo al bando una ventina di libri senza dare alcuna spiegazione in merito. Tra loro, due volumi dello scrittore russo Boris Akunin e il bestseller “Stalingrado” dello storico britannico Anthony Beevor. Una decisione che ha provocato le proteste di diverse organizzazioni nazionali e internazionali per la libertà di espressione. Dal sito Human Rights in Ukraine.

AFRICA

Lo stato di salute di Buhari sarà il fattore determinante nel suo secondo anno da Presidente della Nigeria e porrà le basi per l’esito delle elezioni nel 2019. Da allafrica.

AMBIENTE

Project Syndicate illustra il legame tra climate change e ripresa dopo una decade dell’aumento della fame nel mondo.

A cura di Alberto Assouad

[box type=”shadow” align=”” class=”” width=””]Un chicco in più

Le altre rassegne del Caffè

[/box]

Alberto Assouad

Nato a Roma nel 1993 ma vivo a Milano da sempre. Mio padre è un romano acquisito ma nato a Aleppo. Sarà a causa di questa eredità siriana che oggi mi interesso particolarmente di studi mediorientali e terrorismo. Ho una personalità particolarmente ossessiva che nel tempo mi ha portato ad approfondire e dedicarmi a materie e attività estremamente diverse tra loro. Sono laureato in Architettura al Politecnico di Milano ma in questo momento sto concludendo un master in Relazioni Internazionali e tra poco incomincerò la magistrale di Politiche Europee ed Internazionali presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore. Ho un oscuro passato da cinefilo accanito, particolarmente attento al cinema etnografico e documentaristico, mentre una delle mie più grandi passioni attuali è la fotografia, meglio se analogica. Sono anche un giocoliere! Il filo rosso che in qualche modo collega da sempre tutti i miei interessi è il viaggio: a fatica riesco a rimanere fermo a Milano per più di un mese di fila. Non è difficile capire perché Hemingway sia il mio scrittore preferito.

Ti potrebbe interessareCORRELATI
Letture suggerite