utenti ip tracking
lunedì 28 Settembre 2020
More

    Speciale COVID-19

    L’India e l’emergenza coronavirus

    In 3 sorsi - Oggi l'India è tra le...

    Contagi, proteste e maltempo: i tanti guai della Corea del Sud

    In 3 sorsi - Il coronavirus sembra aver esacerbato...

    Il SURE dell’Unione europea a sostegno dell’occupazione

    In 3 Sorsi – La Commissione europea ha formalizzato...

    Il lungo inverno di Melbourne

    Analisi - Secondo appuntamento con un "Caffè agli antipodi"....

    La rassegna del Caffè 25 Gennaio 2018

    In breve

    Dove si trova

    Puoi leggerlo in 1 min.

    La rassegna del Caffè – La rassegna giornaliera con i consigli della nostra redazione

    Buon giovedì! Ecco qui la nostra rassegna stampa quotidiana con i migliori pezzi segnalati dai nostri coordinatori.

    EUROPA

    Secondo Politico Europe, i giochi per la successione a Mario Draghi al vertice della BCE sono appena iniziati e il loro esito non è affatto scontato.

    ASIA

    In Corea del Sud i partiti conservatori si sono lanciati in una dura campagna contro la partecipazione nordcoreana alle Olimpiadi di Pyeongchang, accusando il Presidente Moon di avere svenduto il Paese a Kim Jong-un. The Hankyoreh critica questo atteggiamento e invita tutte le forze politiche a darsi da fare per tenere vivo il dialogo diplomatico tra le due Coree.

    NORD AMERICA

    Un op-ed del Presidente statunitense Donald Trump è apparso sul Washington Examiner. Nello stesso viene descritto il primo anno alla presidenza secondo “The Donald”.

    AMERICA LATINA

    Lula rimane il favorito per le presidenziali di ottobre. Sempre che si possa candidare. E’ in attesa di sentenza dalla procura federale; i suoi difensori hanno chiesto ieri l’annullamento del processo perché ritengono il magistrato Sergio Moro “non imparziale”. Ce ne parla Valor Economico.

    MEDIO ORIENTE

    Cause di instabilità nel Medio Oriente? Molte. Effetti della stessa? Molti di più, come ci mostra l’Economist.

    RUSSIA E CIS

    Il recente riavvicinamento diplomatico tra Uzbekistan e Tajikistan potrebbe avere importanti conseguenze per la gestione delle risorse idriche in Asia Centrale. Finora tale gestione e’ stata infatti altamente conflittuale, ma il Governo uzbeko sembra ora intenzionato a promuovere un approccio più cooperativo insieme ai suoi vicini regionali. Da EurasiaNet.org.

    AFRICA

    African Arguments ci lancia una provocazione. Quando si tratta di discutere il destino politico dei paesi africani la parola chiave sembra essere sempre ‘stabilità’, ma a quale pro? 

    AMBIENTE

    La Thailandia compie un passo in avanti decisivo circa la componente biologica della propria agricoltura; le 20 provincie nordorientali hanno firmato 3 memorandum con rilevanti agenzie internazionali per sviluppare tale settore. Ce ne parla Asia Today.

    A cura di Alberto Assouad

    [box type=”shadow” align=”” class=”” width=””]Un chicco in più

    Le altre rassegne del Caffè

    [/box]

    Foto di copertina di INSM Licenza: Attribution-NoDerivs License

    Alberto Assouad
    Alberto Assouad

    Nato a Roma nel 1993 ma vivo a Milano da sempre. Mio padre è un romano acquisito ma nato a Aleppo. Sarà a causa di questa eredità siriana che oggi mi interesso particolarmente di studi mediorientali e terrorismo. Ho una personalità particolarmente ossessiva che nel tempo mi ha portato ad approfondire e dedicarmi a materie e attività estremamente diverse tra loro. Sono laureato in Architettura al Politecnico di Milano ma in questo momento sto concludendo un master in Relazioni Internazionali e tra poco incomincerò la magistrale di Politiche Europee ed Internazionali presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore. Ho un oscuro passato da cinefilo accanito, particolarmente attento al cinema etnografico e documentaristico, mentre una delle mie più grandi passioni attuali è la fotografia, meglio se analogica. Sono anche un giocoliere! Il filo rosso che in qualche modo collega da sempre tutti i miei interessi è il viaggio: a fatica riesco a rimanere fermo a Milano per più di un mese di fila. Non è difficile capire perché Hemingway sia il mio scrittore preferito.

    Ti potrebbe interessareCORRELATI
    Letture suggerite