venerdì, 12 Aprile 2024

APS | Rivista di politica internazionale

venerdì, 12 Aprile 2024

"L'imparzialità è un sogno, la probità è un dovere"

Associazione di Promozione Sociale | Rivista di politica internazionale

Regno Unito: i sondaggi elettorali rovinano il primo anniversario del Governo Sunak

In 3 Sorsi – Si è ufficialmente “celebrato” lo scorso 24 ottobre il primo anniversario del Governo di Rishi Sunak nel Regno Unito. Il Primo Ministro si trova ora di fronte un altro anno cruciale per il Paese, con le elezioni generali previste entro la fine del 2024.

1. L’ASCESA DI SUNAK TRA BREXIT E SCANDALI

Le modalità con le quali Rishi Sunak ha conquistato il ruolo di Primo Ministro del Regno Unito sono senza dubbio peculiari. Le manifeste difficoltà interne al Partito Conservatore e la delicata situazione post-Brexit hanno portato all’avvicendamento di ben quattro Primi Ministri nel giro di circa tre anni. La mancanza di consenso di Theresa May, gli scandali di Boris Johnson e l’inadeguatezza di Liz Truss hanno aperto la strada al parlamentare di origine indiana Rishi Sunak, già Segretario all’Economia durante il Governo di Johnson. Fin dal primo giorno, Sunak si è ritrovato sommerso da numerosi dossier estremamente delicati, dalla Brexit alla guerra in Ucraina, passando per il mercato del lavoro e la lotta al cambiamento climatico.

Embed from Getty Images

Fig. 1 – Una protesta contro Boris Johnson in seguito allo scandalo delle feste a Downing Street nel 2020 in violazione delle norme per il contenimento della Covid-19

2. ‘INTEGRITÀ, PROFESSIONALITÀ, RESPONSABILITÀ

Nel suo discorso inaugurale, il nuovo Primo Ministro sottolineò con questo mantra la volontà di creare discontinuità rispetto ai predecessori, appartenenti al suo stesso partito, ma “colpevoli” di scarsa popolarità o eccessiva sicurezza. Per tali ragioni una delle prime operazioni realizzate da Sunak è stata una revisione del codice morale del partito e dell’esecutivo. “Integrità, professionalità e responsabilità a ogni livello” sono stati identificati come i valori fondanti dell’azione di Governo, divenendo al contempo un tormentone mediatico molto popolare nel mondo britannico. Per supportare questo cambio di paradigma, a inizio 2023 Sunak presentò ai cittadini britannici una lista di cinque promesse da realizzare entro il primo anno di Governo: 

  1. Dimezzamento dell’inflazione;
  2. Crescita economica; 
  3. Riduzione del debito pubblico; 
  4. Abbassamento del tempo di attesa nella sanità;  
  5. Stop all’immigrazione clandestina.

A distanza di pochi giorni dal primo anniversario dell’incarico a Sunak si registrano progressi altalenanti dal punto di vista dell’operato del Governo. L’instabilità internazionale sta condizionando senza dubbio l’azione dell’esecutivo britannico, ma sarà compito di Rishi Sunak non perdere il controllo della propria agenda, visto l’incombere delle elezioni generali, previste entro la fine del 2024.  

Embed from Getty Images

Fig. 2 – Il primo discorso di Rishi Sunak all’indomani dell’incarico alla guida del Governo, 25 ottobre 2022

3. LE INCERTEZZE DEI CONSERVATORI IN VISTA DELLE ELEZIONI 2024

Il primo anno di Governo Sunak porta con sé risultati altalenanti. Da una parte si registrano cali tanto dell’inflazione quanto dell’arrivo di imbarcazioni di migranti dal Canale della Manica. L’inflazione nel Regno Unito si attesta ora intorno al 6,5%, ampiamente sotto il 10,7% registrato nell’ottobre 2022, ma ancora lontano dalla soglia di dimezzamento, individuata al 5,3% e da raggiungere entro il primo anno di Governo. Per ciò che concerne invece il debito pubblico e le liste di attesa della sanità, i dati parlano di un aumento di entrambi gli indicatori, con particolare preoccupazione destata da un aumento mensile di quasi 100mila nuove unità in attesa di consulti medici a partire da agosto 2023. A ciò si aggiunge una crescita economica quasi inesistente, con il PIL che nel 2023 dovrebbe crescere solamente dello 0,5% rispetto al 2022 secondo le ultime stime del Fondo Monetario Internazionale. Gli scarsi progressi e l’insoddisfazione pubblica hanno come conseguenza la crescita nei sondaggi dei partiti di opposizione. Da diversi mesi il Partito Laburista e il Partito Liberal Democratico sono in crescita tra gli elettori britannici, con i Laburisti di Keir Starmer in vantaggio di 15-20 punti nei confronti dei Conservatori. I prossimi mesi saranno dunque fondamentali per Sunak per cercare di mantenere le promesse di riforme politiche e morali, evitando una sconfitta elettorale che potrebbe rivelarsi assai pesante per l’attuale partito di Governo del Regno Unito.

Giorgio Fioravanti

Prime Minister Rishi Sunak ASB visit” by UK Prime Minister is licensed under CC BY

Dove si trova

Perchè è importante

  • Si è concluso il primo anno di Governo per il Primo Ministro britannico Rishi Sunak, subentrato a Liz Truss dopo soli 49 giorni.
  • Il leader del Partito Conservatore si prepara alle elezioni generali del prossimo anno consapevole dei propri risultati altalenanti.
  • Le scelte politiche in materia di ambiente e lavoro e gli scandali interni al partito collocano i Conservatori ben lontani dal Partito Laburista, ampiamente in vantaggio nei sondaggi elettorali.

Vuoi di più? Iscriviti!

Scopri che cosa puoi avere in più iscrivendoti

Giorgio Fioravanti
Giorgio Fioravanti

Classe 1997, aspirante diplomatico, nato e cresciuto a Rieti dove ho frequentato il Liceo Classico. La mia carriera universitaria si è svolta interamente a Trento, dove mi sono laureato in European and International Studies. Dopo la laurea ho frequentato con successo un Master in Studi Diplomatici presso la sede di Roma della SIOI. Il posto più curioso in cui ho vissuto è senza dubbio Gibilterra, dove ho anche svolto un periodo di ricerca tesi all’estero. Tra le mie passioni più grandi, naturalmente, la geopolitica ed il caffè.

Ti potrebbe interessare