utenti ip tracking
sabato 23 Gennaio 2021

Speciale COVID-19

La pandemia sommersa: Covid-19 e disuguaglianze di genere nell’Africa subsahariana

In 3 sorsi - Da quando l’epidemia si è abbattuta anche...

L’emergenza sanitaria in Russia e il rischio di Putin

In 3 sorsi – La pandemia di Covid-19 sta mettendo in...

Corea del Sud, un Governo tra pandemia e riforma sanitaria

In 3 sorsi - I casi giornalieri di coronavirus in Corea...

Le elezioni parlamentari in Romania

In 3 sorsi - Tra pandemia da coronavirus e instabilità politica,...

Tra i numerosi fornitori di energia elettrica e gas in Italia, la scelta è sempre complessa. Scopri come fare

In breve

Dove si trova

Pubblicità – Ogni giorno nascono nuove offerte dedicate al mondo della fornitura di energia elettrica e del gas ed è sempre più difficile scegliere l’opzione giusta ed adatta. In realtà si tende a memorizzare e a scegliere le offerte con le tariffe più vantaggiose ma spesso e volentieri si rivelano scelte sbagliate

Contenuto pubblicitario

Nel vasto mondo dei consumi di energia elettrica e gas, le variabili da prendere in considerazione per la scelta del giusto fornitore sono diverse. Ad esempio se hai un lavoro serale che ti porta a star fuori casa da prima di cena a dopo la mezzanotte, aderire ad un’offerta a prezzo vantaggioso ma dedicato alle fasce orarie giornaliere farà lievitare in maniera inaspettata la tua bolletta. Quindi guarda bene le fasce orarie nelle quali preferisci applicare la tariffa in modo da poter ricevere una bolletta in linea alla tue aspettative.

Molti fornitori di energia elettrica e gas lanciano offerte dedicate ai nuovi clienti che aderiscono ad entrambi i servizi; in questo caso è conveniente stipulare un contratto con un solo fornitore ma comunque verificare prima le condizioni contrattuali in base ai tuoi consumi medi annuali in m3. Puoi trovare questa informazione su una qualsiasi bolletta in tuo possesso; se stai procedendo a una voltura a un vecchio contratto puoi visionare il consumo medio in una vecchia bolletta intestata al vecchio proprietario.

I consumi possono variare in base alla città di residenza: ad esempio a Roma possono esserci consumi più elevati rispetto a un piccolo paese di provincia. Ma non preoccuparti perché dando un’occhiata a una qualsiasi bolletta precedente puoi riuscire tranquillamente a fare una stima di quello che andrai a spendere con la tariffa del nuovo gestore.

Inoltre la variazione dei consumi dipende anche dal numero di persone presenti nella tua abitazione e dal numero di elettrodomestici utilizzati. Molte tariffe energia elettrica e gas sono buone per coppie o single ma possono essere molto esose nel caso di famiglie numerose; se hai molti elettrodomestici come lavatrici, lavastoglie, tv e simili andranno ad incidere sul tuo consumo medio.

Come vedi la scelta della tariffa migliore per il gas e la luce elettrica non si riduce a una semplice voce di costo ma è ben più complicata. Controlla bene il costo a m3 per quanto riguarda il gas e al kwh per quanto riguarda la luce elettrica; dopodichè puoi moltiplicare il tuo consumo medio per la cifra offerta dal gestore. In questo modo avrai fatto una scelta più accurata e meno blanda.

Se vuoi una mano per cercare la tariffa migliore per l’energia elettrica e gas puoi utilizzare un comparatore di prezzi come Comparafacile.it che ti indirizzerà verso tutte le offerte del momento personalizzabili in base al numero di persone del nucleo familiare, al comune di residenza e al numero di elettrodomestici. Ricordati che consumare e quindi spendere meno non soltanto salvaguarda il tuo portafogli ma diminuisce l’impatto negativo che questi consumi hanno sull’ambiente.

Contenuto pubblicitario

Ti potrebbe interessareCORRELATI
Letture suggerite