utenti ip tracking
lunedì 8 Marzo 2021

Sondaggio – Siria: è l’ora di intervenire?

In breve

Dove si trova

In tutto il mondo si riflette sulle posizioni da tenere e sull’eventualità di un conflitto in Siria, ipotesi che sembra prendere piede.

 

Tu, come agiresti?

 

[socialpoll id=”14106″]

Note: 

  • Per sostegno ai ribelli si intende una serie di azioni che vanno dalla fornitura di armi ai gruppi contrari ad Assad, fino al loro affiancamento con forze speciali straniere, passando per il supporto e l’assistenza logistica e tecnologica.
  •  Esistono vari tipi di no-fly zone. L’opzione nel sondaggio le include genericamente tutte, ossia azioni aeree volte alla neutralizzazione dell’aviazione siriana (velivoli, postazioni difensive e infrastrutture), oppure alla protezione di aree cuscinetto nelle quali i ribelli possano organizzarsi.
  •  Il progetto di attacco “all-in” è sul modello attuato con “Odyssey Dawn” in Libia nel 2011 e prevede attacchi aerei non solo contro mezzi e infrastrutture dell’aviazione siriana, bensì anche contro l’esercito di Damasco, le postazioni di difesa terrestre e gli obiettivi ritenuti sensibili (basi, comandi, ministeri…).
  •  I raid mirati (o chirurgici) sarebbero condotti soprattutto tramite missili di precisione lanciati da unità navali ed eventualmente da velivoli, con la possibilità di coinvolgere anche forze speciali.

 

[socialpoll id=”14113″]

 

[socialpoll id=”14124″]

 

Grazie!

 

La Redazione

Redazione
Redazionehttps://ilcaffegeopolitico.net

Il Caffè Geopolitico è una Associazione di Promozione Sociale. Dal 2009 parliamo di politica internazionale, per diffondere una conoscenza accessibile e aggiornata delle dinamiche geopolitiche che segnano il mondo che ci circonda.

Ti potrebbe interessareCORRELATI
Letture suggerite