utenti ip tracking
sabato 19 Settembre 2020
More

    Speciale COVID-19

    Contagi, proteste e maltempo: i tanti guai della Corea del Sud

    In 3 sorsi - Il coronavirus sembra aver esacerbato...

    Il SURE dell’Unione europea a sostegno dell’occupazione

    In 3 Sorsi – La Commissione europea ha formalizzato...

    Il lungo inverno di Melbourne

    Analisi - Secondo appuntamento con un "Caffè agli antipodi"....

    Il Cile tra virus e nuovo patto sociale

    In 3 Sorsi – Il Cile si sta avviando...

    27 settembre 1940: nasce il Patto Tripartito

    In breve

    Dove si trova

    Puoi leggerlo in 1 min.

    Ristretto27 settembre 1940: viene firmato a Berlino il Patto Tripartito tra Italia, Germania e Giappone (conosciuto anche con il nomignolo popolare di “Roberto”, formato con le prime lettere delle capitali dei tre Paesi).

    Il Patto viene concepito come un’alleanza militare difensiva e prevede il sostegno reciproco dei tre firmatari in caso di attacco a uno di loro da parte di una potenza straniera. Ma esso mira anche a garantire le sfere di influenza conquistate da Berlino, Roma e Tokyo negli anni precedenti, rappresentando di fatto il tentativo di costruire un nuovo ordine mondiale alternativo a quello del periodo pre-bellico. Al Tripartito aderiranno successivamente alcuni Paesi satelliti della Germania come Ungheria, Romania e Slovacchia. Nei Balcani lo farà anche la Yugoslavia, ma il colpo di Stato del marzo 1941 porterà al ritiro di Belgrado dall’accordo e all’invasione tedesca del Paese. L’offerta di adesione verrà estesa anche all’URSS, ma senza successo.

    Simone Pelizza

    Simone Pelizza
    Simone Pelizzahttp://independent.academia.edu/simonepelizza

    Piemontese doc, mi sono laureato in Storia all’Università Cattolica di Milano e ho poi proseguito gli studi in Gran Bretagna. Dal 2014 faccio parte de Il Caffè Geopolitico dove mi occupo principalmente di Asia e Russia, aree al centro dei miei interessi da diversi anni.
    Nel tempo libero leggo, bevo caffè (ovviamente) e faccio lunghe passeggiate. Sogno di andare in Giappone e spero di realizzare presto tale proposito. Nel frattempo ho avuto modo di conoscere e apprezzare la Cina, che ho visitato recentemente per lavoro.

    Ti potrebbe interessareCORRELATI
    Letture suggerite