utenti ip tracking
sabato 5 Dicembre 2020
More

    Speciale COVID-19

    La scommessa persa della Svezia

    In 3 sorsi - La Svezia, nel pieno della seconda ondata,...

    Nuova Zelanda: un nuovo Governo e un ritrovato regionalismo

    Caffè Lungo – All’indomani delle elezioni generali del 17 ottobre scorso...

    L’UE unita contro le minacce comuni

    In 3 sorsi - Il 19 novembre si è tenuta la...

    Il secondo lockdown e la frenata dell’economia francese

    In 3 sorsi - L’economia francese, già fortemente provata, vede stime...

    Lezioni dalla pandemia: il Caffè al Festival di Laterza

    In breve

    • Laterza Editori organizza il suo primo festival Laterza Agorà
    • Si parla di lezioni da apprendere dalla pandemia di COVID-19
    • Da venerdì 30 ottobre a domenica 1 novembre in diretta su Facebook

    Dove si trova

    Puoi leggerlo in 2 min.

    Il Caffè Geopolitico è ospite al festival Laterza Agorà, per discutere dove andrà “Il mondo dopo la fine del mondo”, in diretta su Facebook dal 30 ottobre al 1 novembre

    Il festival Laterza Agorà è ideato dagli Editori Laterza, prodotto da Emilia Romagna Teatro Fondazione e Comune di Modena, con il supporto di BPER Banca e Enel, main sponsor dell’iniziativa, di TIM, sponsor, e con il contributo della Fondazione di Modena.

    Quali lezioni abbiamo appreso dalla pandemia da COVID-19 che, da febbraio 2020, ha stravolto le società globali in maniera così significativa? Quali sono le conseguenze che ci trascineremo negli anni e quali le strade da intraprendere per far ripartire le nostre economie?

    Questa prima edizione dell’iniziativa avrà per titolo Il mondo dopo la fine del mondo e completerà il progetto editoriale omonimo che si compone di una pluralità di strumenti e momenti comunicativi: podcast, video-dialoghi tra gli autori, un libro e un ebook edito Laterza nelle librerie dal 22 ottobre.

    Un Festival innovativo che sperimenta un modo nuovo di diffondere idee. Infatti, Laterza Agorà mette insieme la televisione, il teatro, il web e la discussione pubblica: il tutto a partire da un libro.

    Andrea Gerli e Chiara Paduano, giornalisti di Rai News24, condurranno questa staffetta del pensiero. Due attori, Martina Tinnirello e Carmelo Crisafulli, si succederanno con letture e interventi drammaturgici creati per l’occasione. Protagonisti del Festival studiosi, medici, scienziati, economisti e giovani professionisti che illustreranno la loro idea del mondo dopo la fine del mondo.

    Programma

    Venerdì 30 ottobre

    Ore 17.00-19.30 – “USA, Cina, Europa”

    Con Andrea Boitani, Lucio Caracciolo, Marta Dassù, Enrico Letta, Monica Maggioni, Vittorio Emanuele Parsi, Giulia Pastorella, Federico Rampini, Maurizio Viroli e il nostro Davide Tentori. (qui di seguito il nostro video)

    Sabato 31 ottobre

    Ore 10.30-13.00 – “Diseguaglianze, sostenibilità, salute”

    Con Nicolò Andreula; Fabrizio Barca, Stefano Bonaccini, Colin Crouch, Massimo Florio, Enrico Giovannini, Walter Ricciardi, Linda Laura Sabbadini, Chiara Varazzani.

    Ore 17.00-19.30 – “Scuola, cultura, informazione”

    Con Andrea Bortolamasi, Paola Cardarelli, Cristina Comencini, Paola Dubini, Paolo Di Paolo, Andrea Gavosto, Imen Jane, Giuseppe Laterza, Claudio Longhi, Giovanna Neri, Gino Roncaglia Francesco Rutelli, Marino Sinibaldi, Andrea Vianello, Giorgio Zanchini.

    Domenica 1 novembre

    Ore 17.00-19.30 – “Immaginare il futuro”

    Con Stefano Allievi, Stefano Boeri, Innocenzo Cipolletta, Massimo Gaggi, Stefano Mancuso, Gian Carlo Muzzarelli, Maria Cristina Pisani, Salvatore Rossi, Chiara Saraceno.

    Qui la pagina dell’evento su Facebook

    Fonte: https://www.laterza.it/index.php?option=com_content&view=article&id=2447:-il-mondo-dopo-la-fine-del-mondo-streaming&catid=108:news-eventi&Itemid=151

    Redazione
    Redazionehttps://ilcaffegeopolitico.net

    Il Caffè Geopolitico è una Associazione di Promozione Sociale. Dal 2009 parliamo di politica internazionale, per diffondere una conoscenza accessibile e aggiornata delle dinamiche geopolitiche che segnano il mondo che ci circonda.

    Ti potrebbe interessareCORRELATI
    Letture suggerite