utenti ip tracking
domenica 29 Novembre 2020
More

    Speciale COVID-19

    Che cosa succede in Portogallo?

    In 3 sorsi - Tra aumento dei casi di Covid-19, elezioni...

    Covid e tribù dominano le elezioni in Giordania

    In 3 sorsi - Le elezioni parlamentari in Giordania non hanno...

    Il rapporto franco-tedesco a seguito della pandemia

    In 3 sorsi - A seguito della pandemia la Germania sta...

    Stop al virus della disinformazione

    La pandemia ha offerto nuove opportunità ai gruppi criminali? Decisamente tante,...

    Nessun dorma

    In breve

    Dove si trova

    Puoi leggerlo in 4 min.

    In un'Europa assillata da problemi economico-finanziari riaffiora l’incubo violenza, con la placida Norvegia che venerdì pomeriggio ha subito 2 violenti attacchi. In Medio Oriente continuano gli scontri di confine tra Iran e Iraq e circolano voci sempre più insistenti di un imminente conflitto israelo-iraniano per il prossimo autunno. Sono invece paesi come Cipro, Corea e Palestina a sognare un futuro di pace che sembra invece aver abbandonato una primavera araba tradita dall’estate

    EUROPA – 25 luglio – La Commissione Europea proporrà una nuova procedura per risanare gli oltre 600 milioni di euro di debiti transnazionali per ridurre i rischi del commercio estero ed implementare la fiducia degli uomini d’affari e dei consumatori nel Mercato Unico Europeo. Il Ministro dell’Economia greco si incontrerà con il direttore dell’FMI Christine Lagarde per parlare del pacchetto di salvataggio per il paese.

    25 luglio – Alti ufficiali e funzionari americani e russi terranno a Mosca incontri per programmare possibili reazioni comuni agli ultimi sviluppi nella via iraniana al nucleare annunciata dal capo dell’agenzia nucleare Fereydoon Abbasi in una conferenza stampa venerdì. La situazione si fa tesa sia per le rivelazioni di un ex funzionario della CIA su un possibile scontro nucleare a livello tattico tra Iran ed Israele in Autunno, sia per l’assassinio, forse opera del Mossad, di un ingegnere nucleare iraniano.

    26 Luglio – L’UNCTAD presenta a Ginevra il Launch of the World Investment Report 2011, una pubblicazione annuale sugli andamenti regionali e globali degli investimenti esteri diretti, multinazionali e catene di produzione globali

    27 luglio – Il Primo Ministro israeliano Benjamin Netanyahu è atteso per una visita a Varsavia dove cercherà di convincere il paese a non riconoscere l’indipendenza e la sovranità dello stato palestinese. I forti legami culturali e di migratori (aliyah) che legano le due nazioni renderanno la proposta meno invadente di come in realtà si presenti.

    27 luglio – Il Ministro degli Esteri Franco Frattini si incontrerà con il collega austriaco Michael Spindelegger, mentre il sottosegretario A. Mantica riceverà a Roma il Rappresentante Speciale del Segretario Generale delle Nazioni Unite per la Somalia, Augustine Mahiga per tracciare un programma di aiuti umanitari nella regione.

    ASIA E MEDIO ORIENTE – 25 luglio – Ultime tappe per il viaggio in Asia del Segretario di Stato Clinton che la mattina del 25 luglio incontrerà il capo dell’esecutivo e membri del Consiglio legislativo di Hong kong e svelerà i piani americani sulla leadership economica nell’area pacifica. Più tardi la Clinton si recherà a Shenzen in Cina dove verrà ricevuta da Dai Bingguo, Consigliere di Stato, per una revisione dello sviluppo delle relazioni bilaterali tra i due paesi dall’ultimo U.S.-China Strategic and Economic Dialogue e per l’agenda comune dell’ultima metà del 2011. I due si scambieranno opinioni sugli sviluppi di questioni regionali e globali di comune interesse. Visti gli ultimi sviluppi, il Segretario di Stato Clinton ha invitato funzionari nord-coreani del programma nucleare a partecipare ad un Meeting cordiale con i colleghi del Sud negli USA. La normalizzazione della situazione politica del “paese eremita” sarebbe un ottimo risultato per il capo della diplomazia statunitense.

    content_833_2

    26 luglio – Una delegazione della Commissione Migrazioni dell’APCE composta da cinque membri visiterà i campi profughi vicino ad Antakya, alla frontiera tra la Turchia e la Siria, allestiti per offrire rifugio alle persone che fuggono in massa dalle violenze del conflitto siriano.

    26 luglio – Il consiglio di Sicurezza dell’ONU è chiamato a pronunciarsi sulla possibilità per uno Stato palestinese indipendente di diventare membro dell’Organizzazione. La decisione che si prospetta particolarmente complessa dovrà tenere conto dei criteri di indipendenza ed effettività stabiliti dal diritto internazionale e degli interessi politici in gioco.

    26-29 luglio – Un meeting dei Capi di Stato Maggiore delle marine militari dei paesi dell’ASEAN si occuperà dei recenti scontri navali avvenuti nel Mare della Cina del Sud e delle recenti rivendicazioni cinesi sulle Isole Spratly avamposti disabitati ed inospitali, ma promettenti dal punto di vista energetico, rivendicati da Vietnam, Filippine Malesia, Cina e Brunei

    27 luglio Il nuovo ministro degli esteri pakistano Hina rabbani khar, la prima donna a ricoprire questa carica in Pakistan, guiderà la delegazione di Islamabad al meeting sul dialogo di pace indo-pakistano, l’evento sarà preceduto da un incontro con il Ministro degli Esteri indiano S.M. Krishna dove si tratterà delle problematiche delle zone confinarie(Kashmir e Punjab) e dei recenti sviluppi terroristici che minano la stabilità e la sicurezza della regione già martoriata dal “pantano afghano”

    27 luglio Ha inizio in Cambogia il processo ai funzionari dei Khmer Rossi che negli anni ’70 si macchiarono d crimini efferati contro l’umanità. Le stime sono tuttora incerte, usando la stima di Amnesty International di 1,4 milioni di morti, circa il 20% della popolazione morì dal 1975 al 1979. Finora solo tre dei leader Khmer Rossi sono stati processati e condannati al carcere

    AMERICHE – 25 luglio – Scade l’ultimatum lanciato al Congresso dal Presidente Obama sulla proposta di tagli per salvare il paese da un default difficile da immaginare. La situazione si fa sempre più tesa con l’imminenza del round presidenziale 2012 che alza la posta in gioco e riduce le probabilità di convergere verso misure necessarie ma altamente impopolari

    27 luglio Il presidente guatemalteco Alvaro Colom verrà ricevuto in Messico dal Presidente Felipe Calderon, si parlerà degli sviluppi economici nel Centro-America in vista delle elezioni presidenziali che si terranno in Guatemala a Novembre

    28 luglio – Il neo-eletto Presidente peruviano Ollanta Humala presterà giuramento e verrà nominato ufficialmente dopo aver visitato Francia e Stati Uniti e aver ricevuto il presidente ecuadoregno Rafael Correa

    ANNIVERSARI – 28 luglio 1914 – Ha inizio la prima guerra mondiale: l'Austria-Ungheria dichiara guerra alla Serbia, dopo che questa non è riuscita a rispettare tutte le condizioni dell'ultimatum del 23 luglio, posto dall'Austria-Ungheria a seguito dell'assassinio dell'Arciduca Francesco Ferdinando.

    27 luglio 1953 con la firma dell’armistizio di Panmunjeom termina ufficialmente la guerra di Corea mantenendo sostanzialmente la situazione preesistente, e la creazione della Zona demilitarizzata coreana. La Corea rimane tuttora divisa in due stati: Corea del Nord, con capitale Pyongyang e Corea del Sud, con capitale Seoul. Ci furono 2 milioni di morti.

     

    Fabio Stella

    redazione@ilcaffegeopolitico.net

    Fabio Stella
    Fabio Stella

    Fresco di laurea in relazioni internazionali, con il sogno della carriera diplomatica nel cassetto, la voglia di nuovo e la curiosità l’hanno spinto per fare le valigie per l’estremo Oriente, da dove non sembra voler più tornare. Autore del “7 giorni in un ristretto” redige per voi il calendario della Comunità Internazionale ogni lunedì anticipandovi curiosità, scandali, intrighi e retroscena della geopolitica in ogni angolo del pianeta. Citazioni altisonanti e frasi ad effetto le sue armi “preferite” insieme all’ambizione di rimanere perennemente in equilibrio sul filo del rasoio delle previsioni “da sfera di cristallo”, con una tazzina di “caffè” rigorosamente “espresso” in mano.

    Articolo precedenteUn colpo al cuore?
    Articolo successivoPoker cinese sull’Euro

    Ti potrebbe interessareCORRELATI
    Letture suggerite

    LASCIA UN COMMENTO

    Inserisci qui il tuo commento
    Inserisci il tuo nome