utenti ip tracking
sabato 26 Settembre 2020
More

    Speciale COVID-19

    L’India e l’emergenza coronavirus

    In 3 sorsi - Oggi l'India è tra le...

    Contagi, proteste e maltempo: i tanti guai della Corea del Sud

    In 3 sorsi - Il coronavirus sembra aver esacerbato...

    Il SURE dell’Unione europea a sostegno dell’occupazione

    In 3 Sorsi – La Commissione europea ha formalizzato...

    Il lungo inverno di Melbourne

    Analisi - Secondo appuntamento con un "Caffè agli antipodi"....

    Europa alla riscossa

    In breve

    Dove si trova

    Puoi leggerlo in 2 min.

    La settimana propone due importanti temi economici: l’Unione Europea tenta di rilanciare le proprie strategie e di contenere la crisi greca; al contempo la Russia e la Francia coltivano i propri rapporti su temi fondamentali quali l’energia

    Grandi manovre europee dal punto di vista economico e commerciale.

    Durante la settimana sono previsti incontri di alto livello propedeutici ad importanti decisioni legate sia alla gestione della crisi economica in corso, con particolare attenzione alla Grecia, che legate a nuove strategie di sviluppo dei mercati. 

    Il rappresentante della UE per gli Affari Monetari, Olli Rehm, condurrà una serie di incontri con il Governo greco; in particolare gli incontri coinvolgeranno i Ministri delle Finanze, del Lavoro per discutere di tutela sociale e competitività.Intanto il Primo Ministro George Papandreu andrà a far visita al Cancelliere tedesco Angela Merkel. La Germania è il Paese che più di tutti dovrebbe contribuire alla stabilizzazione della condizione economica della Grecia, e questo incontro diretto tra i leader dei due Paesi potrebbe segnare il punto cruciale nella discussione sulle misure da adottare in sede europea.  

    La Banca Centrale Europea discuterà a Francoforte eventuali modifiche ai tassi di interesse: bloccati al minimo storico dell’1%, potrebbero essere rialzati.  

    Si discute infine di due importanti decisioni per il futuro: la Commissione Europea presenterà un dettagliato piano strategico per l’Unione; dovrebbero esser comprese le strategie generali 2010-2020 e strategie specifiche per il cruciale settore energetico.

    Inoltre, il Commissario Europeo per il Commercio, Karel De Gucht, si recherà in India per colloqui sulla possibilità di stabilire un accordo di libero scambio

    Gli incontri di rilievo della settimana saranno i seguenti: 

            Dmitri Medvedev, Presidente russo, incontrerà il Presidente francese Sarkozy: in agenda sia questioni bilaterali che di rilievo internazionale.Sempre nel quadro delle relazioni Francia-Russia, è in dirittura d’arrivo un accordo tra il colosso francese GDF Suez e quello russo Gazprom: sul tavolo la partecipazione dei francesi al progetto del gasdotto Nord Stream, tramite l’acquisto di una partecipazione di circa il 9%.

            Il neo eletto Presidente ucraino Viktor Yanukovich farà la sua prima visita ufficiale in Russia. Dopo anni di rapporti tesi tra i due Paesi, soprattutto in tema di gestione dei flussi di gas verso l’Europa, la nuova presidenza ucraina dovrebbe tendere ad un riavvicinamento tra i due Governi.

            Cina: due importanti appuntamenti politici in vista. Il Chinese People’s Political Consultative Conference, importante organo consultivo del Governo cinese, terrà la sua riunione annuale; sarà seguito, dal 5 al 18 marzo, dall’Assemblea plenaria annuale del National People’s Congress, il Parlamento cinese.

            Proseguono intanto i colloqui strategici tra USA e Israele, avviati settimana scorsa con la visita del Ministro delle Difesa israeliano Ehud Barak; il vice Segretario di Stato Americano, James Steinberg, infatti, si recherà in Israele.

            In Africa, la Corte Suprema del Rwanda deciderà se estradare Laurent Nkunda, capo del gruppo ribelle congolese di etnia tutsi (il National Congress for the Defense of the People), che si è reso negli anni passati protagonista di gravi crimini nella Repubblica Democratica del Congo. La decisione potrà avere importanti ripercussioni sulla stabilizzazione delle relazioni tra i due Paesi.

            Il 4 marzo, infine, si terranno in Togo le elezioni politiche nazionali.

    La Redazione

    1 marzo 2010

    blank
    Redazione
    Redazionehttps://ilcaffegeopolitico.net

    Il Caffè Geopolitico è una Associazione di Promozione Sociale. Dal 2009 parliamo di politica internazionale, per diffondere una conoscenza accessibile e aggiornata delle dinamiche geopolitiche che segnano il mondo che ci circonda.

    Articolo precedenteLa difficolta’ di decidere
    Articolo successivoL’oro nero di Lula

    Ti potrebbe interessareCORRELATI
    Letture suggerite

    LASCIA UN COMMENTO

    Inserisci qui il tuo commento
    Inserisci il tuo nome