utenti ip tracking
venerdì 10 Luglio 2020
More

    Speciale COVID-19

    Serbia: si salvi chi può

    Analisi - Le elezioni parlamentari e quelle per il...

    La crisi nel Messico di AMLO minaccia Trump

    In 3 sorsi – L’epidemia di Covid-19 sta facendo...

    Bukele e la libertà ai tempi del virus

    In 3 Sorsi – In El Salvador l’emergenza sanitaria...

    La Germania post Covid-19

    In 3 Sorsi - Chi potrebbe guidare la Germania...

    L’attentato di Manchester

    In breve

    Dove si trova

    Puoi leggerlo in 1 min.

    Ancora la Gran Bretagna vittima di un attentato terroristico. Stavolta è successo a Manchester, al termine di un concerto della popstar statunitense Ariana Grande all’Arena indoor della città
    Cosa si sa finora? Effettivamente poco. Il numero di vittime è al momento attestato a 22 (dato non definitivo) con 60 feriti, tutti giovanissimi. Il Governo britannico ha indetto una riunione di emergenza oggi a Londra per discutere della situazione e tutti i partiti politici del Paese hanno accettato di sospendere la campagna elettorale per rispetto alle vittime. Per quanto riguarda la tecnica, si è “tornati all’antico”. Non un veicolo lanciato sulla folla, ma un kamikaze che si è fatto esplodere in mezzo alla folla, nella zona della biglietteria mentre gli spettatori defluivano dall’Arena. Probabilmente l’arma è stata un misto di esplosivo e chiodi, stile attentato alla maratona di Boston. Ancora presto per fornire un’analisi concreta, vista la mancanza dell’identificazione certa dell’attentatore e di una rivendicazione.
     
    Emiliano Battisti

    Foto di copertina di SkyFireXII Licenza: Attribution License

    Emiliano Battisti
    Emiliano Battisti

    Consulente per un’azienda spaziale, sono Segretario Generale e responsabile del coordinamento dei Social Media, del desk Nord America e del desk spaziale. Ho pubblicato il libro Storie Spaziali, edito da Paesi Edizioni.

    Ti potrebbe interessareCORRELATI
    Letture suggerite