martedì, 23 Luglio 2024

APS | Rivista di politica internazionale

martedì, 23 Luglio 2024

"L'imparzialità è un sogno, la probità è un dovere"

Associazione di Promozione Sociale | Rivista di politica internazionale

Paraguay, Santiago Peña del “Partido Colorado” è il nuovo Presidente

Ristretto – Il “Partido Colorado” rimane al potere in Paraguay e il candidato conservatore Santiago Peña vince le elezioni.

Lo scorso 30 aprile si sono svolte le elezioni presidenziali in Paraguay e il “Partido Colorado”, che governa quasi ininterrottamente il Paese dal 1947, rimane al potere. L’economista “colorado” Santiago Peña, a soli 44 anni si conferma il Presidente più giovane del Paese dal 1989, anno che determinò la fine della dittatura di Stroessner in Paraguay. Con un’affluenza che si attesta intorno al 63%, Peña ha vinto con circa il 43% dei voti contro “Concertación Nacional”, un’alleanza di 40 partiti progressisti di centro e centrosinistra, capitanata dall’esponente liberale Efraín Alegre, che ha ottenuto il 27,5% dei voti. A differenza delle elezioni precedenti, questa volta l’esito non è stato così scontato. Gli analisti ipotizzavano un Partido Colorado più debole, a seguito delle accuse di corruzione e delle divisioni interne. La crisi economica non ha fatto altro che aumentare la sfiducia della popolazione nei confronti del partito e del Presidente uscente Mario Abdo Benítez; il 23% dei voti ottenuto dal leader populista Paraguayo Cubas conferma questo malcontento generale. Il nuovo Presidente, che si insedierà il prossimo 15 agosto, rimarrà in carica per 5 anni e per un solo mandato, come prevede la Costituzione del Paraguay. Ex membro del consiglio della Banca Centrale e ministro delle Finanze dell’ex Presidente Horacio Cartes, Peña è ritenuto più un tecnocrate che un politico. Tra i punti salienti del programma elettorale di Peña troviamo l’impulso all’economia, con la creazione di nuovi posti di lavoro, e la conservazione delle relazioni con Taiwan, a differenza dell’avversario Alegre, che anteponeva la Cina nei rapporti commerciali. Il trionfo di Peña fa sì che il Paraguay rimanga l’unico Paese del Sud America che continuerà a riconoscere Taiwan come Stato indipendente. Al Presidente spetta il compito di risollevare l’economia del Paese in modo da riguadagnarsi il sostegno della popolazione.

Camilla Marrangone

Photo by Kaufdex is licensed under CC BY-NC-SA

Dove si trova

Perchè è importante

  • Santiago Peña vince le elezioni in Paraguay e il Partido Colorado si conferma al potere.
  • Il nuovo Presidente promette di risollevare l’economia del Paese e di rinsaldare le relazioni con Taiwan.

Vuoi di più? Iscriviti!

Scopri che cosa puoi avere in più iscrivendoti

Camilla Marrangone
Camilla Marrangone

Classe 1997, nata in Abruzzo ma trapiantata al nord per motivi di studio. Ho conseguito la laurea triennale in Scienze Internazionali e Diplomatiche all’Università di Bologna e ho proseguito con la laurea magistrale in European and Global Studies presso l’Università di Padova. Ho avuto modo di conoscere e approfondire storia e cultura dell’America Latina, rimanendone affascinata. Ho concluso il mio percorso universitario con una tesi sulla ridefinizione del concetto di proprietà, esaminando le esperienze delle comunità indigene in Bolivia. Amo il caffè e lo spritz, meglio se in compagnia!

Ti potrebbe interessare