domenica, 3 Marzo 2024

APS | Rivista di politica internazionale

domenica, 3 Marzo 2024

"L'imparzialità è un sogno, la probità è un dovere"

Associazione di Promozione Sociale | Rivista di politica internazionale

L’Heritage Foundation guarda al prossimo Presidente repubblicano

In 3 sorsi ­– L’Heritage Foundation ha elaborato un piano dettagliato e sofisticato che possa fungere da guida al prossimo Presidente repubblicano: l’obiettivo è riformare l’assetto del potere politico, creando un’amministrazione ideologicamente coesa e libera dai vincoli istituzionali tradizionali.

1. LA COMPETIZIONE OLTRE LE ELEZIONI

Mentre negli USA ci si avvia verso la campagna elettorale per le elezioni presidenziali del 2024 entrambi i partiti cominciano a mettere in campo le proprie strategie per vincere i cuori e le menti dell’elettorato.
Tuttavia è bene ricordare che il momento delle votazioni e l’elezione ufficiale del nuovo Presidente non esauriscono la competizione per il vertice del potere politico. Al contrario, l’annuncio del vincitore rappresenta il principio di un confronto ancora più serrato, la cui posta in gioco è il mantenimento e il consolidamento del potere appena ottenuto: lo dimostra il Project 2025, ideato e finanziato dalla Heritage Foundation con l’obiettivo di creare, nel caso di vittoria repubblicana ­– idealmente da parte di Trump – un’Amministrazione totalmente fedele al nuovo Presidente.

Embed from Getty Images

Fig. 1 – Ron DeSantis, Governatore della Florida e candidato alle primarie repubblicane 2024, a una conferenza della Heritage Foundation

2. UN ESERCITO DI FUNZIONARI LEALI E PREPARATI

Con il Project 2025 l’Heritage Foundation – un think tank statunitense il cui obiettivo primario è la promozione di valori conservatori – dimostra di avere un solido piano di lungo periodo per creare un’Amministrazione ideologicamente coesa attraverso un’accurata selezione di tutti quei soggetti che andranno a ricoprire ruoli di primo piano negli uffici pubblici. Come si evince dal sito del progetto, questo ha l’obiettivo di creare un esercito di conservatori già testati, addestrati e preparati per lavorare alla decostruzione dello Stato Amministrativo.
L’aspirazione è quella di reclutare almeno 20mila soggetti per sostituire i funzionari considerati politicamente estranei all’ala conservatrice.
Gli obiettivi primari di questa ristrutturazione sono, tra gli altri, il Dipartimento di Giustizia, l’FBI ­– agenzie con le quali Trump sente di avere un conto in sospeso personale a causa delle proprie vicissitudini giudiziarie, – e il Dipartimento della Sicurezza Interna per la gestione dei flussi migratori.
Una transizione di tale portata non ha precedenti nella storia: se i repubblicani dovessero vincere le elezioni e se questo progetto fosse implementato efficacemente, il nuovo Presidente avrebbe a disposizione dei poteri che aggirerebbero i vincoli tradizionali che hanno limitato tutte le Amministrazioni passate.

Embed from Getty Images

Fig. 2 – Il Presidente della Heritage Foundation Kevin Roberts alla conferenza National Conservatism

3. OLTRE LA MERA RETORICA

La selezione dei soggetti che ricopriranno una carica pubblica avviene attraverso due canali principali: un controllo metodico dei loro profili social e la somministrazione di un questionario.
Qu-est’ultimo elemento mostra come il progetto sia particolarmente sofisticato: le domande sottoposte ai futuri funzionari si focalizzano non tanto sulle esperienze lavorative e formative, ma sulle opinioni nell’ambito della filosofia politica ­– ad esempio si chiede al soggetto di indicare una figura politica e un libro che abbiano influenzato la sua posizione ideologica.
Il Project 2025 va oltre la narrativa grottesca e caricaturale cui Trump ha abituato durante il suo primo mandato e dimostra di essere più di mera retorica: il progetto è una strategia politica finemente elaborata che, se implementata con successo, potrebbe cambiare l’assetto del potere istituzionale statunitense.

Sabrina Pellegrini

Photo by Peggy_Marco is licensed under CC BY-NC-SA

Dove si trova

Perchè è importante

  • Il think tank conservatore Heritage Foundation ha elaborato un progetto di lungo periodo per mantenere e consolidare il potere della prossima Amministrazione repubblicana.
  • Il Project 2025 pianifica una transizione volta a creare un’Amministrazione fedele al Presidente e libera dai tradizionali vincoli politici e istituzionali.
  • Il Project 2025 rivela una particolare acutezza strategica e una sofisticata impostazione politica che confermano la concretezza del disegno conservatore.

Vuoi di più? Iscriviti!

Scopri che cosa puoi avere in più iscrivendoti

Ti potrebbe interessare