utenti ip tracking
giovedì 6 Agosto 2020
More

    Speciale COVID-19

    La delicatissima situazione politica interna in Serbia

    Analisi - ln Serbia l'epidemia di Covid-19 appare fuori...

    Il Myanmar alle urne tra guerra civile e Covid-19

    In 3 sorsi - Fissata la data per le...

    I Paesi Baschi in cerca di patria e in fuga dal passato

    Analisi – Il 12 luglio in Spagna, dopo il...

    In breve

    Dove si trova

    Puoi leggerlo in 2 min.

    Pubblicità – Possedere un buon livello di autostima è fondamentale per realizzarsi: indipendentemente dal talento o dalle capacità acquisite, la percezione di se stessi influenza in maniera determinante il modo in cui ci si rapporta agli altri e si perseguono i propri obiettivi.

    Contenuto pubblicitario

    La carenza di autostima può essere fonte di forte insoddisfazione e ingenerare una costante insicurezza: difficoltà a prendere decisioni e a farsi rispettare dagli altri, tanto nell’ambiente lavorativo quando in quello familiare e nei rapporti affettivi. Avere una corretta percezione di se stessi è essenziale per conquistare il proprio posto nel mondo e raggiungere la felicità.

    Autostima: iniziare da una lettura

    Comprendere il proprio valore non significa peccare di orgoglio, ma avere la consapevolezza dei propri meriti e delle proprie qualità. Al di là delle apparenze e delle maschere che indossiamo ogni giorno, avere fiducia in se stessi talvolta è difficile, a causa dei numerosi condizionamenti ricevuti nel corso della vita.

    Nessuno vuole vivere nella perenne insoddisfazione, schiacciato dai propri limiti e dal giudizio degli altri. Un primo passo per affrancarsi da questo stato di insicurezza sono i libri indicati per migliorare l’autostima e i manuali che aiutano a migliorare l’autoconsapevolezza.

    Esiste spesso un forte divario tra ciò che si è e ciò che si vuole diventare e spesso sbagliamo grossolanamente nel giudicare la percezione che gli altri hanno di noi. Il livello di autostima non dipende solo dalle competenze che abbiamo, ma dall’ambiente che ci circonda e dalle particolari esperienze emotive sperimentate nel corso degli anni.

    Costruire un sano progetto di vita e una condizione sociale soddisfacente è più difficile per chi ha una scarsa opinione di se stesso, fatica a trovare le motivazioni e a valorizzare i propri punti di forza.

    Come ritrovare l’autostima

    Le guide per ritrovare e sviluppare l’autostima sono concepite per migliorare le doti di autoanalisi e ridimensionare i blocchi interiori che ostacolano il nostro percorso di realizzazione. Trasformare le debolezze in punti di forza non è impossibile se si acquisisce la giusta consapevolezza circa i propri limiti e le proprie possibilità: spesso, queste ultime sono molto più ampie di quanto si pensi, ma si ha difficoltà a gestire serenamente le sfide della vita.

    Lo sviluppo sociale e intellettivo, infatti, può essere condizionato da numerosi fattori psicologici, difficili da comprendere e da sanare. Potenziare la fiducia in se stessi e l’amor proprio, in questi casi, richiede un allenamento supplementare e, cosa non secondaria, la capacità di mettersi in discussione.

    Ridiscutere le proprie convinzioni, com’è ovvio, non è facile né intuitivo: ecco perché seguire i consigli di un esperto può risultare utile per agevolare questo percorso di crescita e innescare un cambiamento positivo.

    Sentirsi ‘vincenti’ non significa solo avere successo nel lavoro o migliorare la propria posizione sociale, ma anche accrescere il benessere psicofisico e incanalare al meglio le proprie energie.

    Fare pace con se stessi, infatti, consente di affrontare in modo più equilibrato e costruttivo le difficoltà, imparare a mediare i conflitti e cogliere le opportunità più interessanti senza cedere alla tentazione della rinuncia: in altre parole, di diventare la migliore versione di se stessi in tutti gli ambiti della vita.

    Contenuto pubblicitario

    Redazione
    Redazionehttps://ilcaffegeopolitico.net

    Il Caffè Geopolitico è una Associazione di Promozione Sociale. Dal 2009 parliamo di politica internazionale, per diffondere una conoscenza accessibile e aggiornata delle dinamiche geopolitiche che segnano il mondo che ci circonda.

    Ti potrebbe interessareCORRELATI
    Letture suggerite