domenica, 3 Marzo 2024

APS | Rivista di politica internazionale

domenica, 3 Marzo 2024

"L'imparzialità è un sogno, la probità è un dovere"

Associazione di Promozione Sociale | Rivista di politica internazionale

Il cambiamento climatico illustrato dalle scogliere di Dover

In 3 sorsi – In Inghilterra le bianche scogliere di Dover illustrano con efficacia l’innalzamento delle temperature degli ultimi decenni grazie alle climate stripes, in un contesto di retromarcia sugli obiettivi climatici della politica britannica.

1. LE BIANCHE SCOGLIERE DI DOVER RACCONTANO LA CRISI CLIMATICA

A giugno dell’estate appena passata, sulle scogliere di Dover, a sud dell’Inghilterra, sono state proiettate numerose strisce rappresentanti i colori del cambiamento climatico, diventate veicolo di un messaggio chiaro e preciso. Infatti, le cosiddette climate stripes (barre di colore) hanno mostrato le variazioni di temperatura registrate nel Regno Unito dal 1884 al 2022. Se osserviamo le immagini, si può vedere come da colori azzurri, corrispondenti a temperature più fredde, si passa a colori sui toni del rosso sempre più intensi, che ne indicano chiaramente l’innalzamento drastico  ìdell’ultimo decennio. L’idea è stata portata avanti da Ed Hawkins, esperto e docente di Scienze Climatiche all’Università di Reading, in Inghilterra. La scelta delle scogliere di Dover come “schermo” non è stata un caso: queste, infatti, si sono modificate nel tempo, erodendosi a causa dell’innalzamento del livello del mare, impatto a lungo termine del cambiamento climatico. Una strategia di comunicazione facilmente comprensibile, per spiegare un tema molto dibattuto, terreno fertile per logiche negazioniste o scetticismi.

Embed from Getty Images

Fig. 1 – Le barre di colore a rappresentazione grafica di come sono cambiate le temperature nel corso degli anni

2. INNOVARE LA COMUNICAZIONE

Le climate stripes, create per la prima volta nel 2018 dallo stesso Ed Hawkins, sono una rappresentazione grafica del cambiamento climatico che riesce efficacemente a veicolare e sensibilizzare sul tema, grazie all’utilizzo di immagini impattanti, che rimangono impresse più di articoli pieni di parole. La stessa Organizzazione Meteorologica Mondiale (WMO) a giugno del 2021 ha ideato una campagna di sensibilizzazione, diventata virale, lanciando l’hashtag #showyourstripesday. Attraverso un post pubblicato nel proprio profilo Twitter, era possibile vedere per ogni Paese l’andamento della temperatura sulla base del grafico di Hawkins. Le climate stripes sono un esempio di come la scienza e la ricerca stiano cercando di accorciare le distanze con l’opinione pubblica, veicolando il tema della crisi climatica in modo originale e innovativo, sfidando un contesto politico in cui si stanno mettendo i freni.

Embed from Getty Images

Fig 2 – Il Primo Ministro inglese Rishi Sunak

3. LA RETROMARCIA SUGLI OBIETTIVI CLIMATICI DEL GOVERNO BRITANNICO

Negli ultimi anni la Gran Bretagna ha mantenuto un passo serrato nel perseguimento di obiettivi climatici ben precisi. Fra questi, l’eliminazione di veicoli a benzina, il divieto di utilizzo di combustibili fossili e il divieto di installazione di caldaie a gas naturale nelle nuove case. Tuttavia il Primo Ministro Rishi Sunak, in un discorso tenuto il 20 settembre scorso da Downing Street, ha annunciato di voler fare un passo indietro su tali obiettivi e rinviare le scadenze al 2030-2050 relative alle idee messe in campo. Tale presa di posizione è stata ampiamente criticata da parte degli esponenti del Partito conservatore al Governo e dai membri del Partito laburista all’opposizione, i quali hanno dichiarato che questa decisione andrà a discapito di posti di lavoro, investimenti e crescita economica. Alcune delle motivazioni sono riconducibili alla preoccupazione di imporre “costi inutili” ai cittadini. In un discorso tenutosi lo scorso settembre, Sunak ha affermato che “per troppi anni i politici al Governo sono stati poco onesti riguardo ai costi e ai compromessi delle politiche ambientali, facendo credere che tutto sia possibile, ma così non è. Una dichiarazione, questa, che ha  generato molte perplessità nell’opinione pubblica e che pone punti interrogativi sullo sviluppo sostenibile del Paese“.

Chantal Betti

Photo by WolfBlur is licensed under CC BY-NC-SA

Dove si trova

Perchè è importante

  • Nel sud dell’Inghilterra il tentativo di sensibilizzare al cambiamento climatico arriva con le climate stripes.
  • Un’idea innovativa e di grande impatto che avvicina l’opinione pubblica al mondo della ricerca.
  • La sensibilizzazione al cambiamento climatico non si ferma nonostante i freni imposti dalla politica di Sunak in materia.

Vuoi di più? Iscriviti!

Scopri che cosa puoi avere in più iscrivendoti

Ti potrebbe interessare