utenti ip tracking
giovedì 4 Marzo 2021

Medio Oriente e Nord Africa

“Possa tu vivere tempi interessanti” è una celebre maledizione cinese…e in effetti si applica benissimo al Medio Oriente, che di temi interessanti ne vive molteplici ogni giorno. Il conflitto più o meno aperto tra Iran e Arabia Saudita, le interferenze e interessi internazionali, il conflitto israelo-palestinese, la guerra in Yemen, la situazione in Libia. E poi Egitto (il regime di al-Sisi, la questione Regeni), l’energia (petrolio e gas naturale), l’Iraq, il terrorismo… Più che “storie” da raccontare (lo fanno già i giornalisti) a noi interessa capire e spiegare le dinamiche alla base, i rapporti tra gli attori, le prospettive, le opportunità  e i rischi. Ricordando che spesso ciò che si vede dall’esterno deriva da complesse realtà interne.

A cura di Lorenzo Nannetti con il supporto di Altea Pericoli

Cosa farà l’Iran con la Siria?

Analisi – L'influenza dell'Iran nella guerra civile siriana è cresciuta anno dopo anno. Teheran sfrutta le milizie sciite, sue alleate, per consolidarsi nel Paese...

Una competizione internazionale per la rinascita di Mosul

In 3 sorsi – Nell'ambito dell'iniziativa Unesco "Revive the Spirit of Mosul" avviata nel febbraio 2018 è stato indetto un bando internazionale allo scopo...

Jeddah e la perenne vulnerabilità del Mar Rosso

L'ennesimo attacco terroristico ad una petroliera ancorata nel porto di Jeddah, evidenzia la vulnerabilità delle infrastrutture critiche saudite nei pressi del confine yemenita, a causa di un conflitto con i ribelli Houthi mai sanato. Jeddah è solo uno dei vari protagonisti che si affacciano sul Mar Rosso, un mare sempre più affollato a causa della compresenza di più potenze economiche interessate a dire la loro.

Biden e Medio Oriente: una possibile roadmap

Analisi - Nonostante il Medio Oriente non sia una priorità dell'Amministrazione Biden, il prossimo Presidente degli Stati Uniti avrà grandi responsabilità per il futuro...

Mazara del Vallo e le nostre debolezze

Editoriale – Incapacità di usare la forza e inaffidabilità nelle alleanze: l'Italia non conta più nel Mediterraneo. I pescatori rapiti da Haftar sono a...

Il letargo algerino

In 3 sorsi- Da più di un mese ormai il Presidente algerino Tebboune si trova in un ospedale tedesco e il Governo si dimostra...

Brahim Ghali rompe la tregua. Torna la guerra nel Sahara occidentale?

In 3 sorsi - “Le orecchie sorde delle Nazioni Unite verso i nostri appelli, dell’Unione Africana e di molti altri Paesi hanno portato a...

Il dialogo libico naviga a vista

In 3 sorsi - Una serie di incontri diplomatici è sfociata in un dialogo intra-libico su transizione politica, economia e questioni militari. Dopo alcuni...

Morte a Teheran: la fine di Muhammad al-Masri

In 3 sorsi - Risale allo scorso novembre la notizia dell’uccisione di Abu Muhammad al-Masri, membro di spicco dell’organizzazione terroristica al-Qaeda, avvenuta per mano...

La NATO in Medio Oriente: quali prospettive?

Analisi – Il recente dibattito sull'impegno della NATO in Medio Oriente trova le sue ragioni nel mutamento del panorama di sicurezza globale e nell'instabilità dell'area....

L’Unesco a sostegno del patrimonio culturale yemenita

In 3 sorsi – Il conflitto in Yemen non si arresta e minaccia la conservazione dei siti Unesco nel Paese. La città vecchia di...

Conflitti e patrimonio culturale: il caso di Aleppo

In 3 sorsi – Il conflitto siriano scoppiato nel 2011 ha distrutto in gran parte il patrimonio culturale del Paese. Ad Aleppo, patrimonio Unesco...